Lesya e Valeriy si sposano a Kiev: le nozze al fronte danno speranza

Le foto del matrimonio dei due soldati a Kiev, anche se prive di convenevoli, addobbi e ricchi buffet, sono il simbolo di un messaggio d'amore che restituisce la speranza

Sono grandi e straordinari, immensi, i sogni degli innamorati, quelli che prendono vita giorno dopo giorno mentre si tiene fede alle promesse d’amore. Ma in Ucraina, quel futuro tanto programmato quanto desiderato, è troppo vulnerabile per essere semplicemente atteso. Così ecco che una coppia di soldati ha scelto di convolare a nozze sul fronte di guerra.

Le foto del matrimonio civile, celebrato in abiti militari, ha fatto il giro del web in pochi istanti. Perché anche se prive di convenevoli, addobbi e ricchi buffet, danno speranza. Perché ancora una volta, queste istantanee reali, ci confermano che l’amore vero vince su tutto, anche sulla guerra.

Lesya and Valeriy: le nozze al fronte

Lei stringe tra le mani un rigoglioso mazzo di fiori, quasi come se quello fosse il simbolo di una speranza che non può essere perduta, non adesso. Lui la guarda e sorride, proprio come fa un uomo innamorato nel giorno del suo matrimonio. Del resto queste sono le loro nozze.

Valery e Lesya, matrimonio al fronte

Valery e Lesya, matrimonio al fronte

Attorno a loro, a proteggerli, muri improvvisati e fragili. A vegliare sulla cerimonia e sulle promesse scambiate, invece, ci sono gli altri soldati, i loro compagni, quelli che ogni giorno restano sulle terre ucraine martoriate dalla guerra per proteggerle. Per difenderle dagli invasori.

Il matrimonio è semplice, è reale, eppure il messaggio che questo porta in tutto il mondo è potentissimo e restituisce un’istantanea di speranza. Fa comprendere quanto l’amore, quello vero, sia in grado di sopravvivere anche in un mondo fatto di distruzione e dolore.

Messaggi d’amore dalla guerra

Lesya e Valeria sono due soldati ucraini che stanno difendendo la loro terra e chi ci abita dall’invasione russa. Hanno approfittato di un momento di relativa tranquillità per convolare a nozze in un posto di blocco al confine della capitale Kiev. A celebrare la cerimonia è stato Vitaly Klitschko, il sindaco della città, che ha condiviso gli scatti e i video della giornata sui suoi profili social.

Valery e Lesya, matrimonio al fronte

Valery e Lesya, matrimonio al fronte

Forse Lesya e Valeria avevano già in programma di sposarsi e la guerra ha sconvolto tutti i loro progetti per il futuro, o forse non avevano ancora parlato di come sarebbe stato il loro grande giorno. Ma in quel teatro di tragedie e dolore, tra incognite e piani incerti, hanno deciso di farlo senza pensarci ancora.

Circondati dalla devastazione e dai cieli ormai grigi e dalle terre sommerse dalle macerie, i due soldati si sono sposati sotto gli sguardi commossi dei loro compagni. Un messaggio d’amore, il loro, che non ci lascia indifferenti.

E non è l’unico che arriva da Kiev e da tutta l’Ucraina. Dalle persone che vanno e da quelle che restano. Messaggi d’amore e di speranza come quelli della donna che ha osato sfidare il soldato russo con un pungo di semi di girasole, o come la nascita della piccola Mia venuta al mondo in un sotterraneo di Kiev il 25 febbraio.

Storie che sentiamo di dover raccontare, di dover condividere, per ricordare a noi stessi e al mondo intero che l’amore, in tutte le sue forme, sarà sempre più forte della guerra.

Valery e Lesya, matrimonio al fronte

Valery e Lesya, matrimonio al fronte