Virginia Raffaele, 5 cose che non sai

Dal passato nel circo alle origini: ecco i segreti e le curiosità su Virginia Raffaele, l'imitatrice più amata di sempre

Foto di Ilaria di Pasqua

Ilaria di Pasqua

Lifestyle Editor

Nata a Carpi, si laurea in Fashion Culture and Management. La sua avventura nella moda comincia come Producer, ma nel 2020, con coraggio, diventa Web Editor, fonde stile e scrittura con amore.

Formidabile, straordinaria e talentuosa, Virginia Raffaele è una delle imitatrici e comiche più amate del momento. Classe 1980, è nata a Roma in una famiglia di circensi e sin da piccola ha coltivato la sua passione per la recitazione. Il successo è arrivato grazie a Quelli che il calcio, dove era stata scelta come inviata dallo stadio Olimpico. All’epoca, lo show veniva condotto da Simona Ventura, che da subito notò il suo grande talento. In seguito, Virginia Raffaele entrò nel cast di Mai dire Grande Fratello e conquistò tutti grazie a una straordinaria imitazione di Belen Rodriguez. Sicuri di sapere tutto su di lei? Ecco cinque curiosità da scoprire sulla straordinaria Virginia Raffaele.

1. Le radici circensi

Virginia Raffaele deve la sua bravura sul palcoscenico e una spiccata dote per il trasformismo alle sue radici. Cresciuta in una famiglia di circensi, l’attrice e imitatrice ha respirato fin da piccola l’aria del mondo dello spettacolo. Sua nonna Nelly era una celebre acrobata cavallerizza e creò con i suoi fratelli un circo itinerante. I genitori di Virginia possedevano un famoso lunapark nella zona Eur a Roma. Queste origini hanno contribuito a sviluppare in lei una grande capacità di adattamento e trasformismo, caratteristiche fondamentali per il suo lavoro di imitatrice.

2. Un sogno inseguendo la passione

Il sogno di Virginia Raffaele è sempre stato quello di lavorare nel mondo dello spettacolo. Si è diplomata nel 1999 all’Accademia teatrale europea del teatro integrato internazionale e, per pagarsi la retta, ha lavorato come stuntman. In seguito, ha studiato danza classica e moderna all’Accademia nazionale di danza con l’obiettivo di diventare ballerina, ma alla fine la sua vena comica ha avuto la meglio. Questa formazione varia e articolata ha arricchito il suo bagaglio artistico, rendendola una performer completa e versatile.

3. Un calzino portafortuna

Dietro la figura pubblica di Virginia Raffaele c’è una persona che conserva con sé piccoli riti e oggetti speciali. Il suo portafortuna è un calzino che indossava quando era bambina. “Il mio portafortuna è un calzino di quand’ero piccola”, ha svelato. “Lo guardo e gli dico: Annamo Virgì“. Questo oggetto, semplice ma significativo, rappresenta per Virginia un legame con le sue radici e un simbolo di continuità nel tempo.

4. Trasformazioni da Oscar

Virginia Raffaele è conosciuta soprattutto per le sue straordinarie imitazioni. Per trasformarsi nei suoi personaggi, le servono in media quattro ore di trucco. Tra le sue imitazioni più famose troviamo quelle di Belen Rodriguez, Nicole Minetti, Roberta Bruzzone, Sabrina Ferilli e Carla Fracci. Nel corso della sua carriera, Virginia ha “preso in giro” molti personaggi celebri, tra cui le cantanti Ornella Vanoni, Malika Ayane e Giusy Ferreri, la criminologa Roberta Bruzzone, la nuotatrice Federica Pellegrini, la politica Renata Polverini, Maria Elena Boschi, Francesca Pascale e molte altre. La sua capacità di rendere ogni dettaglio dei personaggi che interpreta è ciò che la rende unica nel panorama dello spettacolo italiano.

5. “Striscia la Notizia” e Oltre

Nel 2013, Virginia Raffaele ha condotto insieme a Michelle Hunziker Striscia la Notizia. L’attrice si è seduta dietro il bancone del tg satirico, regalando una serie di imitazioni divertenti, accompagnata anche da due velini uomini. Questa esperienza ha consolidato la sua fama di imitatrice e conduttrice, dimostrando ancora una volta la sua versatilità e il suo talento. La sua carriera è costellata di successi e riconoscimenti, frutto di un impegno costante e di una passione inarrestabile per il mondo dello spettacolo.