Perché è famosa Carlotta Natoli

Carlotta Natoli, figlia d'arte e attrice di grande successo, ha avuto la fortuna di coltivare la passione per la recitazione sin da bambina grazie al padre.

Chi è Carlotta Natoli? Una delle attrici più in vista di una generazione di artisti che hanno lasciato il segno sul panorama cinematografico italiano. Per lei, la recitazione è sempre stata importante: ce l’aveva nel sangue, dopotutto. È figlia d’arte: suo padre, Piero Natoli, è stato un attore e regista di grande successo.

Nata a Roma il 29 maggio 1971, è il padre a sostenerla nella sua più grande passione. La Natoli ha iniziato a recitare da giovanissima: sin da bambina, infatti, ha potuto calcare i set più importanti. Aveva otto anni quando, nel film Con…fusione! del 1980 inizia ad approcciarsi alla recitazione. Carlotta, purtroppo, ha perso molto presto suo padre, che è deceduto nel 2001 per un aneurisma cerebrale: Piero Natoli aveva solo 53 anni.

Da ragazza, Carlotta prende molto seriamente lo studio: si fa guidare e ispirare da Susan Strasberg, Geraldine Baron e Michael Margotta. Durante la sua lunga carriera televisiva e cinematografica, ha recitato al fianco di artisti di immenso valore, come Michele Placido e Francesco Nuti.

Ha anche ricevuto delle nomination molto prestigiose: per la prova attoriale ne L’Estate di Bobby Charlton, Carlotta Natoli è stata candidata al Nastro d’Argento come Miglior Attrice Non Protagonista. È un volto conosciuto nella televisione, dove ha preso parte a fiction di successo, da Compagni di Scuola a Distretto di Polizia. Il pubblico ha imparato ad apprezzarla per il suo modo di porsi, sempre gentile, con una risata magnifica e cristallina.

La vita privata dell’attrice non è mai stata alla ribalta della cronaca rosa: innamorata profondamente del marito Thomas Trabacchi, con cui ha avuto un figlio, Theo, la Natoli è molto riservata e preferisce una vita tranquilla, lontana dai riflettori. Per lei, la grande protagonista è la recitazione: preferisce che sia il suo talento a parlare.

Solo negli ultimi anni aveva deciso di aprire il suo cuore e di svelare i suoi sentimenti per Thomas, in quanto alcuni tabloid avevano gettato ombre sul legame con il marito. “Trovo scritto che avrei raccontato in un’intervista di aver vissuto il tradimento, ma non è vero. Sto con lui da 13 anni, e siamo una coppia che resiste.”

Un’attrice di talento, ma anche una donna di grande forza. Presto, sarà pubblicato un cortometraggio con Carlotta Natoli e Thomas Trabacchi, dal titolo “14 giorni, una storia d’amore“. Il tema del film è quanto mai attuale: ispirato al libro scritto da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, il Covid è al centro della narrazione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché è famosa Carlotta Natoli