Laura Chiatti e Marco Bocci: il gesto smentisce definitivamente la crisi

Il regista e attore umbro è ospite di "C'è posta per te", e il gesto in diretta della moglie non passa inosservato

L’ultima storia di C’è posta per te di sabato 29 gennaio è la storia di un regalo. I protagonisti sono Giovanni, Anna e Raffaella in attesa dell’intervento di Maria De Filippi per la madre Rosaria, che il 20 ottobre 2020 ha perso suo marito, punto di riferimento e papà incredibile. Ad aiutarli c’è Marco Bocci, artista tra i preferiti della signora.

L’attore è coinvolto in un momento molto commovente, ma la sua proverbiale delicatezza ed empatia riescono a regalare un sorriso anche tra le lacrime di un dolore così forte e inaspettato. Con l’entrata in studio di Bocci, anche l’occhio femminile chiede la sua parte, particolarmente allietato da cotanta visione di bellezza. Non è da meno l’apprezzamento di sua moglie, l’altrettanto meravigliosa Laura Chiatti. Con il suo dolce messaggio in diretta, la bella attrice mette anche a tacere, una volta per tutte, la presunta crisi della coppia.

Laura Chiatti, il messaggio in diretta per il marito

Non appena l’attore di Romanzo Criminale entra in studio, Laura Chiatti scrive nelle storie Instagram una dolce dedica per lui: “Sei sempre il più bello del mondo”. Un gesto semplice e romantico che mette anche a tacere la solidità del matrimonio tra i due noti attori.

Negli scorsi mesi, infatti, voci di corridoio parlavano di un amore al capolinea. Il sospetto era stato acuito dal fatto che nel giorno del loro matrimonio i due non si fossero scambiati pubblicamente gli auguri. Invece la coppia è più salda che mai, e seppure ci sia stata un po’ di “maretta”, di sicuro ormai è acqua passata.

La storia di Rosaria a C’è posta per te

La storia di Rosaria, descritta dai figli Raffaella, Anna e Giovanni come una mamma esemplare ha commosso il pubblico presente in studio ma anche quello a casa, da cui ha fatto sentire il suo appoggio pure Laura Chiatti. Anche Marco Bocci è rimasto colpito da questa storia, che dopo un comprensibile momento di smarrimento ha ritrovato la forza di portare avanti la famiglia, lavorando sodo pur di non far mancare nulla ai suoi tre figli.

La storia dolorosa risale a qualche anno fa. Dopo la festa di compleanno del figlio più piccolo, il marito di Rosaria inizia ad accusare sintomi che non trovano una risoluzione. Dopo una prima cura, l’uomo finisce per essere ricoverato, ma a causa della pandemia non riuscirà più a vedere la moglie. I due resteranno collegati via telefono, e una sera, dopo averla salutata, l’uomo stanchissimo esala il suo ultimo respiro: aveva un mieloma alle ossa che non gli era mai stato diagnosticato. Da quel momento Rosaria si chiude in sé stessa, concentrandosi solo sul lavoro – per non far mancare niente ai suoi figli – nel ricordo dell’amato compagno.

I tre ragazzi cercano quindi di scuoterla dall’immenso dolore che li accomuna, chiedendo l’aiuto di Marco Bocci, beniamino della mamma. L’attore l’abbraccia a più riprese e le mostra la sua vicinanza, senza nascondere la sua ammirazione per aver cresciuto i figli in maniera così impeccabile.

Non mancano poi dei piccoli doni che il regista porge alla donna. Tra i regali di Bocci spicca sicuramente un bracciale speciale, così speciale perché identico a uno che Rosaria aveva perso e a cui teneva moltissimo. Segno che la sensibilità è un’altra grande dote dell’amato attore umbro.

Laura Chiatti e Marco Bocci: un grande amore nato per sbaglio

due amati attori si sono sposati il 5 luglio 2014 e hanno due bambini, Enea e Pablo. Un amore nato “quasi per un errore”, come ha rivelato Bocci in un’intervista a Mara Venier. “Ho sempre detto che mi era partita una chiamata, per sbaglio. In realtà quella chiamata è partita perché voleva partire”.

I due artisti sono uniti nella vita vera come nella finzione cinematografica: recente, infatti, è la fine delle riprese del film La Caccia, dove la Chiatti, è diretta – per la prima volta – proprio dal marito.