GF Vip, Ricciarelli intoccabile: gli stereotipi ingabbiano il racconto di Signorini

Si apre con la furia di Katia Ricciarelli contro gli altri concorrenti, considerati troppo superficiali e avvezzi allo scherzo. Ma nessuno è perfetto, neanche se si è mossi dalle migliori intenzioni

Si rinnova l’appuntamento con il GF Vip, già tornato alla grande con il doppio appuntamento del lunedì e del venerdì. Alfonso Signorini ha schierato un cast di tutto rispetto che è destinato a essere ampliato, ma non sono mancati i primi dissapori tra gli inquilini che spesso non hanno identità di vedute. È il caso di Katia Ricciarelli e di alcuni dei concorrenti più giovani che – in questi primi giorni – si sono divertiti a scherzare con Amedeo Goria facendo leva sulla sua passione per le donne.

Il gruppo, capitanato da Soleil Sorge, ha voluto giocare un brutto tiro al giornalista sportivo, facendogli credere di aver pronunciato qualche parola di troppo e di essere sul punto di subire una squalifica. L’unico a non apparire sorpreso è stato lui, che ha candidamente ammesso di non aver escluso la possibilità di essere uscito fuori dal seminato, mentre la Ricciarelli si è letteralmente infuriata con tutti: “Non si scherza su queste cose”.

Forse riferendosi alla squalifica di Fausto Leali del 2020, che aveva dovuto abbandonare la casa dopo le parole pronunciate con Enock Barwuah, la Ricciarelli ha fatto notare come alcune persone “più grandi” abbiano dovuto lasciare il gioco proprio per episodi come questo, dimenticando totalmente come alcuni provvedimenti fossero previsti dal regolamento.

Le “giovani” del gruppo hanno provato a difendersi, sottolineando come Katia Ricciarelli non abbia avuto alcun problema a pronunciarsi su di loro e in particolare su Raffaella Fico, dapprima facendo una battuta sul suo abito di pizzo – velatamente considerato troppo audace – e poi scherzando sulla possibilità di mostrarsi senza veli di fronte alle telecamere.

Battute innocenti, certo, e pronunciate da una donna che vanta una lunga carriera e una grande cultura. E fin qui, non ci sarebbe niente di strano se non fosse che Signorini si dimostra sempre poco disposto ad ascoltare le ragioni di chi sta dalla parte che non ha individuato come preferita. Il conduttore ha minimizzato, sicuramente perché a suo giudizio la discussione non aveva l’importanza che invece le hanno attribuito i concorrenti: “Soleil, le tue osservazioni sono esagerate”.

Eppure, su Twitter si è scatenato il finimondo. Il pubblico pretenderebbe una presa di posizione più chiara, senza scivolare troppo nello stereotipo del non politicamente corretto scherzoso. Il problema che blinda il racconto, nel quale tutti sembrano arrancare un po’ troppo, è anche la mancanza di veri vip a tenere il traino della trasmissione. Katia Ricciarelli è Katia Ricciarelli. E non si tocca. Giusto da un certo punto di vista, limitante dall’altro.

Il Grande Fratello dovrebbe dare respiro a ogni personalità, per fare emergere le particolarità di tutti. Anche quella di Katia Ricciarelli che potrebbe farsi conoscere per altri aspetti del suo carattere e non solo in funzione della carriera stellare da soprano che l’ha portata in giro per il mondo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GF Vip, Ricciarelli intoccabile: gli stereotipi ingabbiano il racconto...