Verissimo, la moglie di Stefano D’Orazio: “Quando è scomparso sono morta con lui”

Tiziana Giardoni, moglie di Stefano D'Orazio racconta a Silvia Toffanin gli ultimi momenti vissuti con Stefano D'Orazio e il dolore causato dalla sua scomparsa

È passato circa un anno da quando Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh, è venuto a mancare. Un dolore immenso per i suoi ammiratori, per i suoi colleghi e, soprattutto, per la moglie Tiziana Giardoni, che, negli ultimi dodici mesi, ha affrontato dei momenti veramente difficili. A raccontarli, proprio lei, in un’intensa intervista con Silvia Toffanin a Verissimo.

Verissimo, Tiziana Giardoni e gli ultimi di Stefano D’Orazio

Si sono amati tantissimo, Tiziana e Stefano, di un amore che neanche la morte può spegnere. Il dolore, però, è proprio per questo motivo estremamente forte: “Quando Stefano è scomparso sono morta insieme a lui”, ha infatti confessato la Giardoni. Per lei, quindi, raccontare quanto accaduto non è affatto facile, ma di fronte a Silvia Toffanin non si tira indietro.

Il contagio da Covid, che per D’Orazio è stato fatale, è avvenuto durante una cena di famiglia organizzata per festeggiare la guarigione dal cancro del padre di Tiziana. Dopo pochi giorni, la sorella della Giardoni ha iniziato ad avere i primi sintomi. Da lì, la corsa ai tamponi che sono subito risultati positivi.

Inizialmente, però, il batterista non ha presentato alcun tipo di sintomo, almeno per qualche giorno. Poi, una sera, la febbre è salita e Tiziana, viste le malattie pregresse di cui soffriva D’Orazio, ha deciso di chiamare l’ambulanza, implorando i dottori di poterlo seguire in ospedale. Non c’è stato niente da fare: quella è stata l’ultima volta che lo ha visto e sentito.

Da quel momento in poi non l’ho più sentito e visto, neanche nella cassa da morto. Non meritava di morire in questo modo, è stata inaccettabile una situazione del genere.

Tiziana Giardoni, dopo D’Orazio affronta anche la perdita del padre

Alla tragica perdita di Stefano D’Orazio, per Tiziana Giardoni è seguito un altro grave lutto. Pochi giorni dopo l’addio all’amore della sua vita, ha infatti dovuto affrontare un momento estremamente doloroso: ha perso anche suo padre, che aveva 74 anni.

Mio papà – ha raccontato Tiziana – se n’è andato venti giorni dopo Stefano. Aveva 74 anni e stava bene. Ho perso gli uomini più importanti della mia vita. Adesso cerco di fare il più possibile per tramandare quello che di bello mi hanno lasciato.

Tiziana, quindi, vive nel ricordo di Stefano D’Orazio e di suo padre. Il dolore delle loro perdite, per lei, sarà impossibile da cancellare. I loro insegnamenti, l’amore, i valori e i momenti di vita che hanno condiviso con lei, però, rimarranno per sempre e mai l’abbandoneranno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Verissimo, la moglie di Stefano D’Orazio: “Quando è scomparso son...