Mostra del Cinema di Venezia 2021: quando inizia, la madrina, film e il Leone alla carriera

Il Lido torna ad accogliere la nuova edizione della Mostra del Cinema di Venezia: ecco tutto quello che c'è da sapere

Non sarà l’emergenza sanitaria a fermare l’arte: torna, per il secondo anno in piena pandemia, la 78esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, con tante sorprese e un lungo, ricchissimo programma di eventi che si svolgeranno dall’1 all’11 settembre 2021.

Nella splendida cornice del Lido di Venezia, è la bellissima Serena Rossi che raccoglierà il testimone dalle mani di Anna Foglietta, madrina della scorsa edizione della Mostra. La conduttrice, reduce negli ultimi mesi da una mirabile sfilza di successi televisivi, approderà sul red carpet: sarà lei a presentare le cerimonie d’apertura e di chiusura della rassegna cinematografica.

“Per me è un grande onore. So quanto sia stato difficile sorridere in questo ultimo anno e mezzo” – aveva rivelato, commossa, Serena Rossi nel parlare del suo ruolo di madrina – “A Venezia ’78 vorrei ritrovare quei sorrisi dimenticati, vorrei che illuminassero le sale cinematografiche e tutti i luoghi del Festival”.

Il Presidente della Biennale di Venezia Roberto Cicutto e il Direttore della Mostra Alberto Barbera hanno già annunciato il programma della manifestazione, che prenderà il via il prossimo 1° settembre 2021. Molti sono i titoli che verranno presentati nel corso dei dieci giorni del festival, una vasta selezione che rappresenta 59 Paesi in tutto il mondo.

Ma questa volta a prevalere è proprio l’Italia, che concorre con ben cinque film (ai quali si aggiungono i tre fuori concorso), un vero record per la Mostra. “Non si tratta di voler sostenere a tutti i costi il nostro cinema, ma la fotografia di un momento di grazia” – ha ammesso Barbera.

Paolo Sorrentino torna a Venezia con È stata la mano di Dio, uno dei titoli più attesi della rassegna cinematografica. In concorso anche Il buco, di Michelangelo Frammartino, e America Latina, thriller dei fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo. Qui rido io, l’ultimo lavoro di Mario Martone che vede la partecipazione di Toni Servillo, e Freaks Out, di Gabriele Mainetti con Claudio Santamaria e Pietro Castellitto chiudono la lista dei film italiani che concorrono a Venezia ’78.

Nelle settimane che precedono il debutto di questa nuova edizione della Mostra, come da tradizione, sono stati annunciati due importanti premi: si tratta del Leone d’Oro alla carriera, che verrà assegnato a due grandi artisti internazionali. La Biennale ha deciso che, per il 2021, tale riconoscimento andrà a Roberto Benigni e a Jamie Lee Curtis. Una scelta ponderata, che vuole omaggiare due tra le personalità più importanti del mondo cinematografico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mostra del Cinema di Venezia 2021: quando inizia, la madrina, film e i...