Alessandro Roia, chi è e in quali fiction l’abbiamo visto

Protagonista di Non mi lasciare, Alessandro Roia è un attore con una grande carriera alle spalle ed è anche il marito della figlia di un noto allenatore di calcio

Tornato a essere protagonista della prima serata in qualità di uno degli interpreti principali di Non mi lasciare, fiction in otto episodi di Ciro Visco in onda ogni lunedì su Rai 1 fino alla fine di gennaio, Alessandro Roia è un volto molto noto agli spettatori italiani di cinema e prodotti televisivi, data la sua lunga carriera nello spettacolo iniziata dopo gli studi al Centro Sperimentale di Cinematogafia di Roma.

Chi è Alessandro Roia

Nato a Roma nel 1978, Alessandro Roia ha iniziato a muovere i primi passi come attore con un ruolo iconico, quello di Dandi in Romanzo Criminale – La serie, prodotto a puntate ispirato al romanzo di De Cataldo da cui è stato tratto un celebre film di Michele Placido. Non sono che iniziate le interpretazioni all’interno di opere noir e cupe: nel 2011 Roia è il protagonista di L’erede -The Heir di Michael Zampino. Ne frattempo, l’attore si misura con la commedia prendendo parte a due successi di botteghino: il primo è Feisbum – Il film, che tratta un tema caldo nel 2009, la diffusione in Italia dei social network; un altro film popolare è Tutto l’amore del mondo per la regia di Riccardo Grandi.

Al lavoro con i grandi autori italiani

Tra il 2011 e il 2012 Alessandro Roia viene scelto da diversi registi che in Italia hanno contribuito al cinema d’autore e d’impegno civile. Prima nel cast di I più grandi di tutti di Carlo Virzì e poi in quello di Magnifica presenza dell’apprezzato Ferzan Ozpeteck, è poi la volta di Diaz di Daniele Vicari, considerato ancora oggi uno dei contributi fondamentali per comprendere la tragedia del G8 di Genova. Ancora molta commedia, sotto il profilo cinematografico con una filmografia che passa per titoli di richiamo tra cui Sono tornato con Claudio Bisio di Luca Miniero ma anche Si muore solo da vivi che ha conquistato il Premio per la Migliore Regia al Festival del Cinema Italiano 2021. L’ultima apparizione è nell’atteso Diabolik dei Manetti Bros. nelle sale dallo scorso dicembre.

Alessandro Roia: volto della fiction in tv

Negli stessi anni in cui è impegnato sui set cinematografici, Alessandro Roia si è fatto apprezzare dal vasto pubblico della tv con una lunga serie di interpretazioni all’interno di fiction e serie molto popolari. Dagli esordi nella longeva serie Incantesimo, nel 2004, l’attore ha fatto incursione sui set di Distretto di Polizia, nel 2005, e di Don Matteo con un ruolo ricorrente che lo ha tenuto impegnato dal 2008 al 2014.

Dopo Romanzo criminale per Roia si aprono altre possibilità di qualità, riconosciuti dal plauso della critica, tra questi 1992 ed È arrivata la felicità, quest’ultimo sviluppato su più stagioni. Negli ultimi anni in tv è stato un volto della serie trasmessa dalla Rai La compagnia del cigno prima di Non mi lasciare dove interpreta Daniele Vianello, protagonista della vicenda insieme a Vittoria Puccini e Sarah Felberbaum.

Vita privata: papà felice di due bambini

Nel 2013 Alessandro Roia ha sposato Claudia Ranieri, imprenditrice figlia del noto allenatore di calcio italiano Claudio Ranieri. La coppia ha due figli, un maschio e una femmina, Orlando e Dorotea, nati rispettivamente nel 2014 e nel 2019. Poco si sa della sua vita privata per la quale mantiene uno stretto riserbo.

Nel tempo libero si dedica a fare il papà e a seguire il calcio tifando la Roma, la squadra della sua città, ma il cinema resta la sua vera passione, come dimostra il suo seguitissimo profilo Instagram dove posta, oltre ai suoi scatti di lavoro, anche molte locandine di vecchi film selezionati in base al suo gusto e alla rilevanza dei titoli nel panorama cinematografico.

Alessandro Roia

Alessandro Roia

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alessandro Roia, chi è e in quali fiction l’abbiamo visto