Alessandra Amoroso confessa le sue paure e la svolta con la psicoanalisi

Alessandra Amoroso confessa le sue paure affrontate durante il lockdown e il coraggio di guardarsi dentro

Alessandra Amoroso confessa le sue paure e la svolta arrivata grazie alla psicoanalisi. La cantante si racconta in una lunga intervista al Corriere della Sera, parlando del modo in cui ha affrontato il lockdown, sola in casa con il suo cane. “Ho avuto paura e con quel sentimento ci ho convissuto da sola in casa con il mio cane Pablo come unico affetto – ha confidato -. Ho avuto paura del buio e della solitudine, l’assenza della famiglia e degli amici mi ha spento, l’interruttore delle emozioni era su off”.

Alessandra ha raccontato di aver riflettuto molto, durante il periodo di isolamento, affrontando le sue paure. “In quel periodo ho fatto i conti con me stessa e ho preso coraggio – ha ricordato -. E alla fine quelle emozioni sono diventate amiche, lo stare da sola mi ha aiutata a raccogliere i pensieri e a guardarmi dentro. È stato un percorso interiore che dovevo fare per comprendere la mia persona. Mi sono presa per mano e mi sono ascoltata, ma in parallelo ho fatto analisi. Il percorso è partito prima, ma il lockdown mi ha dato consapevolezza”.

Un percorso tortuoso che ha consentito all’ex protagonista di Amici di raggiungere una nuova consapevolezza. “Ho scoperto che sono sempre stata il limite di me stessa – ha svelato -. Mi davo regole, pensavo sempre che non ce l’avrei fatta, che non meritavo quello che avevo, mi riempivo di autocritiche, mi violentavo psicologicamente. Ho messo un punto e ho voltato pagina. Adesso so chi sono”. A riportarla alla vita e a farla rinascere dopo un periodo buio è stata la musica, sua fedele compagna.

“Il 5 maggio, quando sono tornata a Lecce. Oltre a ritrovare la famiglia ho fatto un incontro molto importante con la musica – ha detto -. “Karaoke” con i miei fratelloni Boomdabash è stato un’apertura sulla luce, un’esplosione d’amore. Mi sono riacchiappata. E lo step in più è stato “Pezzo di cuore” con Emma“.

Era il 2009 quando una giovanissima Alessandra, con i capelli corti e una voce meravigliosa, trionfò ad Amici. Da allora ne è trascorso di tempo e la cantante è molto cambiata. “Guardo al disco di platino di “Stupida” appeso qui in ufficio – ha confessato -, vedo quella faccetta pura, e per la prima volta in 12 anni dalla vittoria ad Amici mi guardo alle spalle e sono orgogliosa. In passato spesso mi chiedevo se mi meritassi il successo, sentivo la responsabilità verso chi dormiva in tenda per venire a un mio concerto, mi sentivo in colpa per il tempo non dedicato alla famiglia… Sono cresciuta con mia nonna che aveva l’idea del sudore fisico e del sacrificio. Mi dicevo “ma io non sudo, quindi…”. Ho capito invece che c’è gente che ha bisogno di me quanto ho bisogno io di loro”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alessandra Amoroso confessa le sue paure e la svolta con la psicoanali...