“GF Vip”, Sonia Bruganelli annienta Oriana: il meglio e il peggio della 19ª puntata

L'opinionista non ha gradito la sua reazione dopo l'ingresso al "GF Vip" di Ginevra Lamborghini e il relativo confronto con Spinalbese

Siamo al giro di boa. Il GF Vip è decisamente entrato nel vivo, ormai da molte settimane, con le dinamiche tipiche del gioco che hanno coinvolto anche i nuovi concorrenti. Spazzato l’incubo Covid, Alfonso Signorini è tornato a guidare l’intera macchina del reality, osando perfino sulle vecchie glorie che, proprio nella puntata del 28 novembre, hanno attirato l’attenzione di Sonia Bruganelli. Vediamo insieme cos’è successo nel corso della 19ª puntata.

GF Vip, Sonia Bruganelli contro Oriana Marzoli

Era stata annunciata anzitempo da Federica Panicucci a Mattino Cinque. Stiamo parlando di Ginevra Lamborghini, che ha varcato la porta rossa per incontrare Antonino Spinalbese e Oriana, con la quale è sembrato voler andare ben oltre l’amicizia. La concorrente, squalificata a seguito delle terribili parole verso Marco Bellavia, ha incontrato colui che ormai è un suo ex compagno di viaggio per ricordargli i momenti trascorsi insieme. E sì, anche per conoscere Oriana Marzoli, in queste settimane particolarmente vicina all’ex di Belen.

Innegabile la sintonia tra i due, che Spinalbese non si sforza di nascondere di fronte a Oriana, scappata dal confronto in preda alla disperazione per l’amore perduto. A rincarare la dose è stata l’opinionista Sonia Bruganelli, che sa benissimo dove colpire: “Penso che a lei di Antonino non importi, sta male perché sa della brutta figura che ha fatto. Vederla che elemosina amore mi fa sentire male, è imbarazzante”.

Un confronto impari, dal quale Oriana Marzoli esce evidentemente sconfitta e non solo per l’attacco diretto di Sonia Bruganelli ma anche per l’evidente disinteresse di Spinalbese, che ha completamente cambiato volto di fronte a Ginevra e alle sue parole. La Lamborghini l’ha infatti invitato a lavorare sodo per trovare la donna della sua vita: “Ora sei in un burrone. Non devi chiederti quello che vuoi in una donna, fidati semplicemente del tuo istinto. Hai bisogno di qualcuno che ti sollevi da terra”.

Il bacio tra Daniele Dal Moro e Wilma Goich

Un’amicizia speciale, forse un amore da parte di lei che ha riscoperto la voglia di sentirsi viva dopo molto tempo. Signorini batte sul legame tra Wilma Goich e Daniele Dal Moro, rimarcando il momento del bacio che si sono scambiati in confessionale. Lei, però, non ha dubbi: “Non pretendo una storia d’amore, ho detto che questo sentimento mi ha fatta rinascere. Il bacio? Ci hanno costretto”.

Quello che è nato tra loro è comunque un sentimento sincero, come ha rimarcato proprio la Goich durante la settimana: “Sono vent’anni che sono da sola, mi sono riscoperta viva. Ho ritrovato la voglia di amare. Ho riscoperto sentimenti che erano assopiti”. Uno slancio incredibile, per lei, che viene dal dramma della scomparsa dell’amata figlia Susanna, avvenuta nel bel mezzo della pandemia.

La lezione di Clizia Incorvaia

Un gradito ritorno, quello di Clizia Incorvaia, che ha fatto il suo ingresso in casa per incoraggiare sua sorella. L’ex gieffina, oggi felicemente mamma di Gabriele al fianco di Paolo Ciavarro (conosciuto nella Casa), ha voluto dire la sua anche sulle discutibili parole che Wilma Goich e Patrizia Rossetti hanno rivolto a Micol: “Sono qua per dirti che sei fortissima, più di quello che pensi. Più bella di quello che pensi, di una bellezza autentico e non riproducibile da nessun chirurgo estetico. Giaele è una grande amica e tu ti stai dimostrando una grande amica. In questi giorni ti ho vista triste, non farti abbattere”.

E ha aggiunto:

“Mi spiace per voi. Siete due donne che hanno fatto la storia della televisione. Questo prendere di mira una ragazza, non lo capisco. Perché questa cattiveria gratuita nei confronti di questa ragazza? Avete detto che nessun uomo la tromb***be, nessuno la guarderebbe, che beve troppo. Può non piacervi, ma non siete legittimate a prenderla di mira. Mi piacerebbe che voi chiedeste scusa. Più solidarietà tra donne”.