“Amici”, maglia sospesa a Ramon: la “ripicca” della Celentano (che non piace al pubblico)

Non è proprio andata giù a molti fan di "Amici" la decisione della Prof Celentano di sospendere la maglia all'allievo Ramon

“Ramon, dai la maglia alla Celentano”. Da qui in poi ad Amici è andata in scena l’ennesima querelle che vede al centro dell’attenzione la Maestra Alessandra Celentano. Che, se proprio dovessimo darle una definizione, sarebbe di certo la Prof più temuta di questi venti anni e passa di talent. Ancora una volta c’entra la sua idea di fisicità, requisito che ritiene essenziale e che debba rispettare dei canoni ben precisi in un ballerino o in una ballerina. È dai tempi del collo del piede di Agata Reale che l’argomento finisce a centro studio, ma stavolta con un risvolto che non è piaciuto al pubblico: la Celentano ha deciso di sospendere la maglia al suo ballerino classico Ramon. E la scelta (che sa un tantino di “ripicca”) non è piaciuta a buona parte del pubblico.

Alessandra Celentano, Emanuel Lo e la prova della discordia

Per comprendere le ragioni che hanno spinto la Celentano a sospendere (di nuovo) il suo allievo, dobbiamo fare un piccolo passo indietro. La Maestra di danza classica in settimana aveva lasciato un compito all’allieva Ludovica, costringendola di fatto ad uscire dalla sua “comfort zone” per cimentarsi in una coreografia che ne mettesse in risalto l’espressività e la sensualità. Nulla di strano fin qui, se non fosse che la sua comunicazione conteneva un diktat (come lo ha definito poi la Cuccarini) a proposito del look: Ludovica avrebbe dovuto indossare soltanto slip e reggiseno, come nel video-tutorial di Francesca Tocca.

Emanuel Lo, maestro di danza dell’allieva, specializzata in Hip Hop, da subito si era detto contrario trattandosi a suo dire di una prova che non avrebbe aggiunto alcunché al bagaglio di esperienza di Ludovica, né tantomeno le avrebbe potuto insegnare qualcosa. Così ha rifiutato il compito. Ed eccoci per l’ennesima volta di fronte all’annosa questione tanto cara alla Celentano, pronta a scontrarsi con colleghi e allievi quando si tratta di fisicità, canoni di “bellezza” e caratteristiche di cui a suo dire un ballerino o una ballerina non possono fare a meno.

Alessandra Celentano sospende la maglia a Ramon

Cosa c’entra Ramon in tutto questo? Dopo un considerevole blocco che ha visto scontrarsi la Celentano ed Emanuel Lo con parole piuttosto forti, Maria De Filippi ha interpellato Ramon, intimandolo di restituire la sua maglia. E chi segue Amici sa quanto una richiesta del genere significhi per i ragazzi: c’è la seria possibilità che venga messa in dubbio la permanenza nella scuola.

L’unica “colpa” di Ramon è stata quella di suggerire alla ballerina e amica di imparare lo stesso la coreografia della discordia, seppur proponendosi di esibirla a centro studio vestita a modo suo. La Maestra ha scandagliato le parole dell’allievo con precisione millimetrica, individuando in esse arroganza e presunzione. A suo dire Ramon non avrebbe dovuto immischiarsi in faccende che non lo riguardano.

In pochi minuti il ballerino ha visto mettere in discussione la sua presenza ad Amici, eppure non ha indietreggiato di un passo dalla sua posizione. Ha continuato a difendere l’amica, sostenendo di essere completamente in disaccordo con la Celentano e mantenendo un savoir-faire che, in tutta onestà, spesso non ci si aspetta da un ragazzo di 21 anni. Solido e coerente, calmo e disposto a esprimere il suo pensiero nonostante la sua posizione “pericolosa”. “Una persona non piò dire ciò che pensa, altrimenti rischia la maglia?” ha detto senza mezzi termini, ma la decisione della Celentano è stata irremovibile.

Una decisione che non è piaciuta al pubblico

Come capita ai programmi seguitissimi come Amici, non è raro vedere il pubblico dividersi in più fazioni. Stavolta, però, la maggior parte dei fan del talent (a giudicare dai commenti sui social) sembra essere schierata dalla parte di Ramon. Inutile girarci attorno: la decisione della Maestra Celentano per molti ha avuto un fastidioso retrogusto di “ripicca” che non è piaciuto affatto.

Maria De Filippi ha provato a giustificare in qualche modo la scelta della docente, senza ottenere però l’effetto sperato. Lo studio, gli altri insegnanti, gli allievi e praticamente anche i muri erano dalla parte di Ramon che, tornato in casetta dopo la registrazione, si è dimostrato ancora una volta molto maturo: “Io sarò sempre dalla parte della Celentano – ha detto ai suoi compagni – perché tutte le cose che dice per me sono legge, ma questa è solamente una mia opinione, non c’era nessun insulto riferito a lei. (…) Io non cambierò mai professore”.