Luca Argentero, gelo sul set di Doc 2: la verità degli attori

Quali sono stati i legami degli attori sul set di Doc 2 - Nelle tue mani: Luca Argentero è stato spesso al centro di presunte rivalità, ma sempre smentite

Luca Argentero non è nuovo per essere al centro di presunte rivalità, soprattutto sul set delle fiction cui prende parte. Ricordiamo sicuramente la “guerra” tra lui e Can Yaman per il remake di Sandokan, e ora è toccato anche al set di Doc 2 avere la sua dose di chiacchiericcio. Ma quanto c’è di vero? A parlare è stato Giovanni Scifoni, che ha chiarito una volta per tutte che il “Chi va là” non c’è mai stato e che in realtà, sebbene la grande intesa recitativa, i rapporti non sono andati oltre lo schermo.

Doc 2, i rapporti sul set tra Luca Argentero e Giovanni Scifoni

Doc 2 – Nelle tue mani ha raggiunto un successo di un certo livello. Tutti si sono appassionati alla fiction del momento, per l’enorme cuore, una sceneggiatura che non ha sbavature, la prova attoriale di un cast che appare unito e affiatato. Come però è accaduto sul set de L’Amica Geniale, serie di successo tratta dai libri di Elena Ferrante, spesso chi mostra una grande chimica sullo schermo non è poi così amico nella realtà.

In particolare ci stiamo riferendo a Giovanni Scifoni, che interpreta Enrico Sandri nella serie: è il migliore amico di Fanti e l’intesa non è mancata. Ma i rapporti non sono andati oltre, tutt’altro. Giovanni e Luca non si frequentano per nulla fuori dal set, ed è stato proprio Scifoni a svelarlo nel corso di un’intervista a Detto Fatto.

Il chi va là non c’è mai stato, Luca è una persona fantastica, è esattamente come lo immaginate. Così è: è Doc, è uguale. Quella apertura, quell’inclusività assoluta, è un capitano, un bel condottiere. Ci frequentiamo pochissimo, lui vive a Milano e io sono a Roma. Non siamo diventati amici per la pelle“.

Luca Argentero, anche Gaetano Bruno ha parlato dei legami

Sui legami che si sono costruiti sul set di Doc 2 era intervenuto anche Gaetano Bruno. Nessuna rivalità anche in questo caso, zero tensioni, semplicemente non si è creata l’occasione per approfondire le conoscenze e farle trasformare in splendide amicizie fuori dal set.

“Il rapporto tra me e Luca è stato purtroppo soltanto sul set. Sia per altri lavori che stavo facendo, sia per il Covid in generale, il rapporto con i colleghi è stato ridotto. Luca è una bella persona, aperta, con una bellissima energia, sempre molto in ascolto rispetto a tutto quello che capita sul set. D’altra parte il grande successo di Doc lo si deve anche a lui e al modo in cui ha interpretato questo eroe simpatico”. In questo caso nessuna tensione, ma solo parole di grande stima e affetto.

Luca Argentero, il successo di Doc 2

La quinta puntata di Doc 2 – Nelle tue mani ha registrato ascolti importanti, nonostante lo scontro con il GF Vip. Fin dalla prima puntata, la serie ha conquistato il cuore degli spettatori, per l’enorme umanità e anche per il tema centrale della stagione, il Covid. A riguardo, Argentero ha rilasciato un’intervista alla Stampa: “In Doc ci siamo proiettati nel futuro e abbiamo provato a guardare il virus come qualcosa di passato. Ma lì era una sorta di esercizio mentale. La verità è che non l’abbiamo ancora metabolizzato. Resto fiducioso”.