Chi è Alessandro Orsini che ha scatenato la polemica a Cartabianca

Classe 1975, professore associato all'Università Luiss, Orsini ultimamente è al centro della scena mediatica

Il suo nome ultimamente è al centro della scena, le ragioni sono tantissime, ma una cosa è certa: Alessandro Orsini non lascia indifferenti. Si è visto anche nel corso dell’ultima puntata di Cartabianca durante la quale ha scatenato la polemica con Andrea Ruggeri.

Un botta e risposta molto acceso, che è stato sedato solo grazie all’intervento della giornalista e conduttrice Bianca Berlinguer che lo ha interrotto lanciando un servizio.

Alessandro Orsini, chi è il professore ospite di molti programmi tv

Ospite fisso di Cartabianca, ma presente anche in altri programmi e talk show televisivi, Alessandro Orsini è un saggista e uno studioso.

Nato nel 1975, si è laureato in  sociologia a La Sapienza, successivamente ha fatto il dottorato all’Università degli Studi Roma Tre. In seguto è stato ricercatore prima presso la Libera Università Mediterranea e poi all’Università di Roma Tor Vergata.

Attualmente è professore associato della Luiss Guido Carli, dove dal 2016 ha la cattedra dell’insegnamento in sociologia generale e del terrorismo.

Nel suo curriculum non mancano pubblicazioni e altri ruoli prestigiosi: è stato nella commissione per lo studio dell’estremismo jihādista voluta dal Governo Renzi, sino al 2022 è stato direttore dell’Osservatorio sulla sicurezza internazionale della Luiss. Ha collaborato con alcune testate giornalistiche: prima Il Messaggero e (attualmente) Il Fatto Quotidiano.

Se della sua vita pubblica e della carriera si conosce praticamente tutto, nulla è trapelato per quanto riguarda la sua vita privata. Anche il profilo Instagram non svela nulla: non segue nessuno, ha pubblicato solo un post (che mostra la copertina di un testo universitario redatto da lui), ma è seguito da oltre 17mila follower. Discorso diverso su Facebook dove è molto attivo.

E la scelta di poteggere la sfera privata ha senso considerando gli argomenti che tratta, ma anche la sua presenza frequente in televisione negli utlimi mesi e le sue opioni spesso controverse.

Alessandro Orsini, le opinioni e le polemiche

Il lungo curriculum, il campo di ricerca e di studi e le collaborazioni prestigiose sono senza dubbio solo alcune delle motivazioni che lo hanno portato a essere chiamato a esprimere il proprio punto di vista sull’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Opinioni che hanno suscitato polemiche. Dalle responsabilità della Nato, al Dombass, fino al fatto di sostenere la revisione delle sanzioni alla Russia. Una voce che ha scatenato non poche discussioni e che ha portato ad alcune conseguenze come il fatto che Wikipedia ne abbia oscurato la pagina (ora si viene reindirizzati su un’altra) oppure che la Luiss abbia preso le distanze dalle sue posizioni con una nota ufficiale.

Polemiche sulle sue opinioni, ma anche sui guadagni: aveva suscitato scalpore, infatti, il cachet da duemila euro a puntata per presenziare a Cartabianca (poi rescisso e il professore aveva annunciato che avrebbe partecipato gratutamente).

E infine, proprio nel programma condotto da Bianca Berlinguer, l’ultima polemica quella andata in scena con il politico Andrea Ruggeri. Al centro della contesa l’invio di armi in Ucraina, da sempre additato da Orsini come scelta errata da parte dell’Italia, a seguito del voto unanime in parlamento.

Un argomento che ha fatto alzare i toni e volare parole pesanti tra i due. A mitigare la situazione, e a far passare oltre, Bianca Berlinguer che ha lanciato un servizio.

Alessandro Orsini
Fonte: ANSA
Alessandro Orsini