Perché non si è attratte sessualmente dall’uomo che si ama

Un rapporto di coppia, basato sull’amore e sulla complicità, può rivelare l’assenza di attrazione sessuale

Una donna può essere profondamente innamorata del proprio partner, ma non esserne attratta sessualmente e fisicamente.

Sebbene amore e attrazione fisica – di norma – tendano ad andare di pari passo, il coinvolgimento in una relazione, può assumere ritmi e manifestazioni differenti da persona a persona.

L’innamoramento rappresenta infatti, lo status iniziale di ogni rapporto. In questa fase il coinvolgimento nei confronti del partner è soprattutto mentale: si apprezzano in maniera reciproca le peculiarità caratteriali, comportamentali e fisiche dell’altro, si predilige condividere insieme qualsiasi cosa, ridere, scherzare e costituire a poco a poco, un clima di complicità e intesa che, inevitabilmente, dovrebbe comportare anche l’attrazione sessuale.

Dovrebbe, proprio perché, per quanto una coppia possa sembrare affiatata su tutti i fronti, può capitare che tale clima complice e così intimo, si limiti semplicemente alla sfera affettiva e sentimentale, senza coinvolgere quella sessuale, volta invece al desiderio, alla passione, e alla necessità di un contatto fisico col proprio partner. Quali sono dunque le motivazioni? Contrariamente a quanto si possa pensare, non dipende dalla durata di una relazione in sé, ma piuttosto dalle singole caratteristiche della coppia.

L’assenza di attrazione sessuale verso il partner, a prescindere dall’innamoramento, può essere dovuta principalmente a un rapporto eccessivamente amichevole, che non dà adito ad alcun tipo di passione o desiderio. Complice l’abitudine e la quotidianità, l’intesa sessuale necessita di stimoli nuovi e quando ci si abitua a condividere tutto col proprio partner, inevitabilmente si finisce per dare un pò per scontato anche l’aspetto erotico, ponendolo in secondo piano.

Si tratta di una problematica che tende a colpire più di frequente le donne – dicono gli psicologi e i sessuologi – poiché proprio a causa della caratteristica indipendenza che le contraddistingue, tendono a idealizzare il rapporto di coppia, immaginandolo secondo le loro personali aspettative. Se poi il partner finisce per non rispecchiarle, ecco che l’attrazione svanisce e con essa anche il desiderio sessuale tende a scemare.

Come salvare dunque un rapporto che, seppur basato sull’amore e sulla complicità, finisce per non risultare sessualmente appagante? Un primo passo è sicuramente parlarne col partner, in modo tale da aiutare a darsi il tempo di esplorarsi e conoscersi come coppia, anche nella sfera sessuale. Occorre aprirsi alle richieste del partner e sapersi mettere in gioco.

Solo in questo modo l’insoddisfazione sessuale – data da una mancanza di attrazione fisica – lascerà spazio alla passione anche sotto le lenzuola, rendendo in questo modo ogni relazione, completa, piacevole e totalmente appagante anche per l’aspetto erotico.

Perché non si è attratte sessualmente dall’uomo che si am...