Parla Alexandre, primogenito del principe Alberto: “Non sono un illegittimo”

Il ragazzo, nato da una precedente relazione del sovrano di Monaco, ha parlato del suo rapporto con il padre in una recente intervista

Foto di Anna Verrillo

Anna Verrillo

Giornalista e Lifestyle Editor

Sangue campano e cuore a stelle e strisce. Scrive di cultura e spettacolo con frequenti incursioni nella cronaca rosa perché da brava gemelli non ama prendersi troppo sul serio.

Abituato a stare lontano dai riflettori e dalla vita di palazzo, Alexandre Grimaldi, primogenito del principe Alberto, ha concesso una rara intervista in cui parla a tutto tondo del suo rapporto col padre. Il modello 19enne, nato dalla relazione tra il sovrano monegasco e la sua ex fidanzata Nicole Coste, ha raccontato di non serbare alcun rancore nei confronti del genitore, spiegando come non si sia mai sentito un ‘figlio illeggittimo’.

Le parole di Alexandre Grimaldi

Alexandre Grimaldi ha quasi 20 anni, ed è nato dalla relazione tra il Principe Alberto di Monaco e la sua ex fidanzata Nicole Coste, all’epoca assistente di volo. Nonostante il cognome altisonante, il ragazzo conduce un’esistenza molto semplice: vive ancora a casa con la madre e con i due fratelli maggiori, nati dal precedente matrimonio della donna, e pur avendo occasionalmente lavorato come modello, ha intenzione di studiare business management in un’università inglese.

In una recente intervista al magazine Pont de Vue il primogenito di Alberto di Monaco ha spiegato come sia abituato sin da piccolo a fare i conti con dicerie e pettegolezzi, ma come il rapporto con suo padre sia ad oggi molto sereno: “Mio padre mi ha riconosciuto molto tempo prima di sposare la Principessa Charlene. Non possono definirmi ‘figlio illegittimo’ perché nessuno dei miei genitori ha commesso adulterio. E’ un termine molto offensivo”.

E in merito al suo riconoscimento ha voluto ribadire: “Spero che nessuno creda a queste bugie che circolano su Internet. Una persona può portare il cognome del padre solo se è stata riconosciuta sin dalla nascita. Io sono stato riconosciuto da mio padre quando ero ancora un bambino. Non da un giudice o dalla stampa che lo hanno obbligato a farlo”.  Infine, una stoccata contro la stampa e i siti di gossip: “Mia mamma ha un cuore buono per natura e lascia che la gente parli. Io sono più diretto perché sono nato in Francia, ma sono cresciuto in un Paese Anglosassone. Attacco se necessario”.

Chi sono i figli di Alberto di Monaco

Alexandre Grimaldi non è l’unico figlio nato al di fuori del matrimonio per il Principe di Monaco. Il sovrano monegasco ha infatti anche una figlia, Jazmin Grace Grimaldi, nata dalla relazione con Tamara Rotolo. I due ragazzi sono stati incoraggiati spesso dalla famiglia reale a partecipare agli eventi di palazzo, e in più di un’occasione sono stati immortalati in compagnia del padre. La stessa Nicole Coste ha spesso parlato di Alberto come di un padre presente:  “si è impegnato fin dall’inizio a essere presente e a far entrare a poco a poco il figlio nella sua famiglia” aveva detto in un’intervista. Secondo il magazine People la Principessa Charlene avrebbe giocato un ruolo fondamentale nel riavvicinamento tra suo marito e i due figli nati al di fuori del matrimonio.

Nonostante siano i figli maggiori di Alberto, né Alexandre né Jazmin potranno ricoprire in futuro il ruolo di sovrano, perché il Principato di Monaco non riconosce i figli nati fuori dal matrimonio come possibili eredi al trono. Tale ruolo dovrebbe spettare a Jacques, 8 anni, nato – con la gemella Gabrielle – dall’unione tra Alberto e la Principessa Charlene.