Harry persona non gradita: lui e Meghan Markle esclusi dal party

Harry e Meghan Markle messi alla porta al Bafta Tea Party a causa di "Spare". La loro presenza sarebbe stata disastrosa

Harry e Meghan Markle non sono i benvenuti. E così sono stati esclusi dal Bafta Tea Party che si è tenuto a Los Angeles il 14 gennaio. La loro presenza sarebbe stata considerata più che imbarazzante, addirittura “disastrosa” e così sono stati gentilmente messi alla porta come persone non gradite e tutto a causa della autobiografia del Principe, Spare.

Offerta
Spare
Il libro di Harry in vendita anche online

Harry totalmente isolato dopo Spare

Se un tempo Harry e Meghan Markle erano invitati ovunque e tutti negli Stati Uniti li avrebbero voluti come ospiti ai loro show e grandi eventi glamour, adesso la stella dei Sussex è clamorosamente precipitata. La colpa è della autobiografia-bomba di Harry, Spare, che sebbene abbia venduto milioni di copie appena pubblicata, ha fatto precipitare nei consensi il secondogenito di Carlo e Diana. Al Principe non si perdonano i toni accusatori, le rivendicazioni che sembrano solo capricci e lamentele futili contro la sua famiglia e quella voglia di scaricare la colpa di tutto quello che gli è successo, compresa la decisione di indossare la divisa da nazista per una festa in maschera, a chi gli era accanto, suo padre Carlo, suo fratello William e la cognata Kate Middleton.

Le rivelazioni di Harry  hanno dell’incredibile, non ha risparmiato nemmeno la Regina Elisabetta e sua madre Diana dalle sue lamentele. Il mondo contro Harry. Risultato? Il Principe ne è uscito malissimo, è scaduto, nessuno lo vuole più, perché ha perso di credibilità. Ne è emersa l’immagine di un uomo inconsistente che invece che suscitare compassione, ha deluso tutti. Persino sua moglie, pare infatti che Meghan Markle abbia deciso di lasciarlo e vivano già in appartamenti separati.

Harry e Meghan Markle esclusi: presenza disastrosa

Così anche i Bafta gli hanno chiuso la porta in faccia. Per Harry e consorte niente inviti, gli alti dirigenti britannici hanno preferito escluderli dal party considerando la loro presenza “disastrosa” in fatto di relazioni pubbliche.

La coppia non è entrata nella lista degli invitati in conseguenza della pubblicazione di Spare, riporta il Sun. Un insider dei Bafta ha affermato che i dirigenti londinesi si sono rifiutati di invitare i Sussex, definendola una “idea terribile”. La stessa fonte ha dichiarato: “Il Principe Harry, nel suo libro e nella sua docu-serie, ha attaccato duramente la Famiglia Reale. Alla squadra statunitense è stato ricordato che il grande nemico di Harry, suo fratello, il Principe William, è il presidente dei Bafta. Quindi stendere il tappeto rosso per Harry e sua moglie equivale a far esplodere una bomba nucleare. È un niente da fare per i Sussex”.

La Famiglia Reale non ha commentato nessuna delle rivelazioni che Harry ha fatto nel suo libro. Ma nella sua prima uscita pubblica dell’anno, Kate Middleton si è lasciata sfuggire una battuta sulla terapia mentale che non funzionerebbe per tutti che sembrava una frecciatina al veleno contro il cognato. Quest’ultimo infatti nelle sue memoria ripete più volte quanto sia stata utile per lui la terapia.