Eugenia di York, il nuovo tatuaggio che va contro le regole

La Principessa ha numerose libertà che altri royal non hanno, come avere un profilo Instagram e fare un lavoro vero lontana da Palazzo e dagli impegni Reali

Se prima non avevamo mai visto un Reale inglese con un tatuaggio, le cose sono decisamente cambiate oggi: al Giubileo di Platino della Regina Elisabetta, la nipote Eugenia di York ha sfoggiato per la prima volta un tattoo, piccolo ma che non è affatto passato inosservato. Se molti hanno gridato allo scandalo, ecco perché questo disegno indelebile non va (del tutto) contro le regole.

Eugenia di York mostra un tatuaggio in pubblico

Eugenia di York ha brillato al Giubileo di Platino in onore dei 70 anni di Regno della nonna, la Regina Elisabetta. Al fianco del marito, Jack Brooksbank, e per la prima volta in pubblico con il figlio August Philip, non è mancata a nessun evento, sempre elegante e discreta.

Un dettaglio però non è passato affatto inosservato: il suo tatuaggio. La Principessa è infatti la prima Royal di sangue blu della Corona inglese ad averne uno. I capelli raccolti hanno celato un piccolo disegno dietro l’orecchio sinistro: un cerchio o un cuore? Non è ben chiaro di cosa si tratti, e lei non ne ha mai parlato, ma è ben visibile.

I più attenti sostengono che Eugenia lo avesse da tempo, fatto sta che non era mai balzato agli onori della cronaca fino ai giorni scorsi. Perché fa scalpore? L’etichetta Reale è molto rigida, indica persino di quanti centimetri debba essere come minimo lunga la gonna di Kate Middleton, impedisce ai membri della Famiglia di avere un profilo privato Instagram oltre a quello istituzionale (Meghan Markle dovette cancellare il suo), indica il modo in cui accavallare le gambe in pubblico.

Le regole, insomma, sono tantissime e di certo tra di esse c’è quella di non avere un tatuaggio, non concesso neanche in gioventù al ribelle Harry o agli altri nipoti della Regina Elisabetta.

Secondo una parte degli inglesi è stato disdicevole mostrarlo in pubblico, un contro senso dato che quasi la maggioranza degli inglesi, di qualsiasi età, ha un tatuaggio. Ma per i Reali le regole sono diverse, è vero, ad eccezione a quanto pare per Eugenia.

Perché Eugenia di York può avere un tatuaggio

Moralismi a parte, i media inglesi si sono posti il quesito sul perché a Eugenia di York sia stato permesso di avere un tatuaggio, nonostante le rigide regole di Palazzo.

La risposta per molti è in realtà semplice: nonostante Eugenia e sua sorella Beatrice di York siano tra i membri più in vista della Royal family, e le uniche, oltre a William e Harry, ad avere il titolo di Principesse, le figlie di Andrea e Sarah Ferguson sono molto basse nella linea di successione.

Per farla breve, le ragazze quasi sicuramente non saliranno mai al Trono, per questo entrambe hanno libertà maggiori. Le sorelle svolgono i loro lavori fuori da Palazzo, non hanno impegni istituzionali, e possono condurre la vita che vogliono.

Infatti, proprio Eugenia è l’unica ad avere un profilo Instagram personale, e nei prossimi mesi lascerà addirittura Londra, per seguire suo marito in Portogallo, dove inizierà un nuovo lavoro. Insomma, niente ribellione, le Principesse di York sono libere di condurre la vita che preferiscono, come è giusto che sia.