“Mi dispiace ma è finita”. L’sms che nessuno dovrebbe ricevere mai

La tecnologia rende la separazione meno dolorosa, ma è davvero giusto terminare una storia con un messaggio di testo?

Una rapida ricerca su Google ed ecco dei titoli che nessuno dovrebbe mai fare suoi: Come lasciare il proprio fidanzato con un messaggio. Così, gli sms oggi, assumono un ruolo importante se non primario nei rapporti d’amore: ci si conosce, ci si prende, ci si lascia.

Certo, nell’area dei social network, di whatsapp e telegram, forse non dovrebbe stupirci poi molto che questo possa accadere ma è lecito chiedersi se interrompere una relazione tramite sms sia davvero sano.

Al di là della questione di principio che potrebbe aprire degli scenari infiniti, quella di lasciare il proprio partner senza l’impossibilità di un confronto diretto appare, ai nostri occhi, una decisione di pura vigliaccheria. Possiamo concordare sul fatto che, apporre la parola fine a una relazione può essere complicato e siamo consapevoli anche del fatto che lasciare, spesso, è più difficile di essere lasciati.

Ma la persona alla quale stiamo dicendo addio non ha forse il diritto di guardarci negli occhi e salutarci un’ultima volta? E noi, non abbiamo dunque il dovere di dare un finale giusto a quella che è stata una relazione più o meno importante?

L’ansia del confronto diretto è comprensibile, soprattutto quando siamo consapevoli del fatto che stiamo per fare del male a una persona che ha fatto parte della nostra vita. Ma nonostante l’epilogo non sia quello di una favola, ricordiamoci che fino a poco tempo prima, quella strada che stiamo per lasciare, la percorrevamo in due.

Quindi sì, dobbiamo dirvelo, lasciare il partner con un sms è la cosa peggiore che si possa fare, anche se è quella più semplice e meno dolorosa per voi. Prima di compiere un gesto di questa portata, forse, sarebbe opportuno fermarsi a riflettere su come potremmo sentirci noi se, la persona nella quale abbiamo riposto sogni e speranze, ci levasse ogni diritto di replica o di confronto, ci privasse anche la possibilità di un saluto degno della storia d’amore appena conclusa. Male, ecco come staremmo se dovessimo vivere un trauma del genere che aumenterebbe soltanto il dolore che già proviamo per la chiusura di una relazione.

Quindi lasciamo stare i copy perfetti e le guide che ci suggeriscono cosa scrivere e non scrivere e torniamo a essere umane, a vivere e ad agire guardandoci negli occhi, gli uni con gli altri per dare il giusto finale a ogni storia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“Mi dispiace ma è finita”. L’sms che nessuno dovreb...