Quell’attimo prima della felicità

Perdersi è importante almeno quanto ritrovarsi perché senza buio non c'è nemmeno luce

Ci sono momenti nella vita in cui tutto sembra perduto e ogni speranza vana. Momenti di grande sconforto che sembrano destinati a durare in eterno, anche quando durano relativamente poco. Forse sono capitati anche a te e probabilmente non ti è piaciuta la sensazione di ritrovarti nel bel mezzo della selva oscura, tra boschi fitti e ingannevoli che celavano insidie, mostri e streghe cattive. Eppure, ce lo insegnano persino le fiabe, per ritrovarci e scoprire la nostra strada autentica, spesso è necessario perdersi. E affrontare lungo il tortuoso cammino le nostre paure.

Sentirti sconfitta, vuota, incapace di immaginare il futuro, debole e incerta non è piacevole ma nemmeno inutile, a dispetto delle apparenze. Nei momenti di crisi interiore puoi infatti scendere in profondità e scoprire cose che probabilmente avresti preferito ignorare, ma che sono indispensabili per crescere.

Nelle nostre vite indossiamo mille diverse maschere ed è normale farlo, ma se non ne siamo consapevoli, rischiamo di fare confusione e di identificarci completamente in quei ruoli. Quando sentiamo il bisogno di andare oltre, cosa che capita spesso proprio nei momenti di crisi, abbiamo l’opportunità di guardarci per quello che siamo realmente. E di ricominciare.

Ma abbiamo anche l’opportunità di rivalutare le cose davvero importanti per noi. Capita così che quello che davi per scontato, diventi improvvisamente prezioso. Per poter apprezzare il sole bisogna conoscere anche il buio!

Perdersi è infatti importante quanto ritrovarsi. La tua vita non è un’autostrada che punta dritta alla meta: quando imbocchi stradine secondarie il percorso si allunga, ma puoi scoprire cose nuove e interessanti, godendo di panorami mai visti prima, di esperienze diverse, a volte destabilizzanti, ma importanti.

Senza contare che spesso è proprio quando tutto sembra perduto che la luce torna a risplendere in modo inaspettato. Ecco allora che si manifesta la gioia inattesa della felicità, la serendipity, che ti porta a fare scoperte impreviste per puro caso, a imbatterti in cose meravigliose mentre cercavi tutt’altro. La sorpresa che ne deriva è tale da avere il potere di cambiare la tua vita… in meglio.

E non è mai troppo tardi perché accada, succede a tutte le età, succede anche dopo le crisi peggiori. Perché la felicità a volte si nasconde dietro l’angolo e non aspetta altro che di manifestarsi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quell’attimo prima della felicità