Abbracciare e baciare i cani: si o no?

Per noi abbracciare e baciare sono espressione di amore e ci viene spontaneo abbracciare e baciare i cani, ma per loro va bene? Scopriamo

Nella cultura occidentale, ci si bacia e ci si abbraccia. Sono gesti normalmente usati per trasmettere affetto, gratitudine e/o empatia. Lo facciamo tra di noi e a chi ama i cani viene spontaneo farlo anche con i quadrupedi.

E’ una buona idea?

Mettiamo subito a tacere chi dice di no perchè i cani sono sporchi ricordando i risultati di un recente studio da cui è emerso che la barba degli uomini è molto più sporca del manto dei cani, con una conta microbica e un impatto patogenico molto superiore a quelle del pelo dei cani.

La questione se sia il caso di baciare e abbracciare i cani deve essere posta perchè i quadrupedi sono di una specie diversa rispetto a noi, hanno un’altra etologia e non è necessariamente detto che nel loro mondo esistano i baci e gli abbracci e, anche se esistono, non è detto che abbiano lo stesso significato che hanno per noi.

In altre parole, quello che bisogna chiedersi è se va bene ai cani se li baciamo e li abbracciamo.

Vediamo.

Partiamo dai baci.

I cani non baciano come facciamo noi ma leccano. Leccano gli umani e si leccano tra di loro. A noi viene spontaneo equiparare le loro leccate ai nostri baci ma non è corretto. Il motivo è che i cani leccano gli umani per tanti motivi – leccano per salutare, perchè amano il sapore della pelle, per richiedere attenzioni, per rilasciare la tensione, perchè sono stressati, perchè leccare rilascia endorfine e quindi genera una sensazione piacevole e sembra che lecchino anche per esprimere affetto. Si può quindi dire che nel mondo canino esiste qualcosa di comparabile ai nostri baci per cui va bene schiocchiarne sul loro muso?

Nì. Bisogna ricordare che il gesto di avvicinarsi al muso è un atto molto deciso, una forma di minaccia, non è quindi piacevole per i cani. Detto questo, i cani sono così vicini agli umani che sanno tanto dei loro comportamenti e delle loro comunicazioni e sanno quando l’umano si avvicina, anche se maldestramente, e quell’avvicinamento non è un pericolo. A questo si aggiunge che i cani distinguono tra i loro umani e gli altri umani e dai loro umani accettano cose che se fatte da altri non accetterebbero.

Per tornare alla domanda iniziale, quindi: baciare o no il cane? Baciare cani non propri è da evitare, anche se sono quadrupedi amici – ci sono tanti altri modi più naturali per i cani in cui si può esprimere il proprio affetto che farlo baciandoli non serve. Per il proprio cane invece, dipende dalla creatura. Se non soffre troppo l’attenzione, si può, la confidenza lo permette, ma è bene non abusare della sua disponibilità e limitarsi quanto possibile. Ovvio, non è da fare con un cane preso da poco, di cui non si conoscono ancora gusti e reazioni. I rischi sono molto alti.

Passiamo ora agli abbracci.

I cani tra di loro non si abbracciano, o quantomeno non con i gesti che per noi sono abbracci. L’avvicinarsi e stringere per loro è pericoloso (impedisce la fuga in caso di pericolo) ed è un atto di sovrastazione. E’ tutto meno che piacevole. Oltre al significato canino del gesto che per noi è un abbraccio, bisogna ricordare che i cani (come gli umani d’altronde) hanno la bolla prossemica – il loro spazio personale – e come gli umani, ognuno di loro ha la sua, c’è chi l’ha piccola, chi l’ha media e chi l’ha molto grande (tipo il mio Oban) e, con l’eccezione di chi l’ha minima, per gli altri essere stretti è una violazione del loro spazio personale ed è fonte di disagio.

Come si capisce se il cane non apprezza essere abbracciato? I segnali possono essere chiari – ad esempio, si divincola e/o ringhia; altri sono più sottili e facilmente passano inosservati o sono male interpretati. Tra questi, si lecca le labbra, sbadiglia, lecca la persona che li sta abbracciando, gira la testa, spalanca gli occhi cosi tanto che si vede il bianco, alza una zampa, sbatte gli occhi.

Detto questo ci sono altre due considerazioni da fare. La prima è che ogni cane è unico e ci sono i cani a cui gli abbracci piacciono. La seconda è, come abbiamo visto prima, che i cani dai loro umani accettano cose che non accetterebbero da altri e parte della speciale relazione che si forma con il proprio cane è che ti consente cose che non gli/le fanno particolarmente piacere solo perchè sei tu a proporle e gli abbracci possono rientrare nella categoria.

E’ ok quindi abbracciare i cani? In primis bisogna distinguere il proprio cane dagli altri. Abbracciare altri cani, anche se sono amici, è da evitare. Per quanto riguarda il proprio, la risposta è che non esiste un giusto e uno sbagliato, esiste ogni singolo cane, la sua opinione nei confronti degli abbracci e il rispetto di quella opinione. L’importante è essere sempre ben consapevoli dello stato d’animo del cane e limitare gli abbracci se per lui/lei sono motivo di disagio. Come per i baci, ovviamente, non si deve abbracciare un cane arrivato da poco a casa di cui non si conoscono gusti, comportamenti e reazioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Abbracciare e baciare i cani: si o no?