Saldi estivi 2024, fino a quando durano Regione per Regione

I saldi estivi 2024 non terminano nella stessa esatta data in tutt'Italia. Ecco le varie date da cerchiare sul calendario, province autonome comprese

Foto di Luca Incoronato

Luca Incoronato

Giornalista

Giornalista pubblicista, redattore e copywriter. Ha accumulato esperienze in numerose redazioni, scoprendo la SEO senza perdere il suo tocco personale

É tempo di saldi in tutt’Italia. Quando si parla di sconti di questo tipo, su scala nazionale, il pensiero va immediatamente all’abbigliamento. Questa non è però la sola categoria a risultare interessata da un generale abbassamento dei prezzi. Di seguito tutte le informazioni utili per non lasciarsi sfuggire qualche occasione, anche sul fronte prodotti per la casa e tecnologia, ad esempio.

Saldi iniziati in tutt’Italia

Sabato 6 luglio hanno avuto inizio i saldi 2024. L’intera Italia ne è risultata interessata, con le sole eccezioni rappresentate da Trento e rispettiva Provincia. In questo caso specifico, infatti, i commercianti possono deliberare in maniera libera i periodi in cui ribassare i prezzi. In Alto Adige il regolamento muta in base al distretto.

Si consiglia ovviamente di prestare massima attenzione, dal momento che il periodo dei saldi è anche quello ideale per attuare delle mini truffe. In tanti, infatti, sono soliti aumentare un po’ i prezzi a ridossi della data prescelta, per poi ribassarli. Il risultato? Finti sconti che garantiscono qualche entrata in più.

Anno dopo anno, si consiglia sempre di passare in rassegna un po’ di vetrine, tra quelle preferite, rendendosi conto della situazione costi 2-3 settimane prima, se non con un mese d’anticipo. Non sarebbe una cattiva abitudine un controllo sui cartellini, poi. In queste giornate fioccano gli adesivi variopinti. Sotto gli stessi, però, potrebbe nascondersi la stessa identica cifra, se non una inferiore, in alcuni casi. Ciò non per dire che i commercianti italiani siano truffaldini, anzi. In alcuni casi, pochi, l’occasione è fin troppo ghiotta e, come si dice, fa l’uomo ladro.

Quando finiscono i saldi

I saldi si protraggono generalmente per un periodo massimo di 60 giorni. Ecco la fascia di tempo massimo per fare shopping a costo ribassato. La data specifica, però, varia di Regione in Regione. Di seguito riportiamo l’elenco completo, così da avere le idee chiare in merito:

  • Abruzzo – Dal 6 luglio al 3 settembre;
  • Basilicata – Dal 6 luglio al 6 settembre;
  • Calabria – Dal 6 luglio al 4 settembre;
  • Campania – Dal 6 luglio al 3 settembre;
  • Emilia Romagna – Dal 6 luglio al 3 settembre;
  • Friuli Venezia Giulia – Dal 6 luglio al 30 settembre;
  • Lazio – Dal 6 luglio al 17 agosto;
  • Liguria – Dal 6 luglio al 17 agosto;
  • Lombardia – Dal 6 luglio al 3 settembre;
  • Marche – Dal 6 luglio al 31 agosto;
  • Molise – Dal 6 luglio al 3 settembre;
  • Piemonte – Dal 6 luglio al 31 agosto;
  • Puglia – Dal 6 luglio al 5 settembre;
  • Sardegna – Dal 6 luglio al 3 settembre;
  • Sicilia – Dal 6 luglio al 15 settembre;
  • Toscana – Dal 6 luglio al 3 settembre;
  • Trentino Alto Adige – Bolzano Oltradige e Bassa Atesina (19 luglio/16 agosto); Tires, Castelrotto, Renon, Ortisei, S. Cristina, Selva Gardena (17 agosto/14 settembre); Merano e Burgraviato (19 luglio/16 agosto); Valle Isarco e Alta Valle Isarco (19 luglio/16 agosto); Val Pusteria (19 luglio/16 agosto); Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara (18 agosto/15 settembre); Val Venosta (19 luglio/16 agosto); Stelvio, Maso Corto, Resia, San Valentino alla Muta (17 agosto/14 settembre);
  • Umbria – Dal 6 luglio al 3 settembre;
  • Val d’Aosta – Dal 6 luglio al 30 settembre;
  • Veneto – Dal 6 luglio al 31 agosto;
  • Provina autonoma di Trento – Scelta autonoma dei commercianti per date d’inizio e fine;
  • Provincia autonoma di Bolzano – Scelta autonoma dei commercianti per date d’inizio e fine.