In Basilicata si è celebrata la prima unione civile: Silvia e Assunta si sono sposate

Il 9 giugno a Miglionico si è celebrata la prima unione civile tra due donne. Un ulteriore passo a sostegno dell'inclusione e pari opportunità

Ci sono storie che meritano di essere raccontante perché sono belle e reali nella loro semplicità come loro solo sanno essere. Sarà forse perché, anche se facciamo fatica ad ammetterlo, a tutte noi piace il lieto fine, soprattutto quando questo è all’insegna dell’amore. E quello di Silvia e Assunta lo è, un lieto fine, o forse è un lieto inizio.

Le due giovani donne lucane sorridono davanti alla fotocamera che immortala attraverso un’instantanea la loro promessa d’amore. Non possiamo vedere le loro labbra che sono coperte dalle mascherine, ma i loro occhi non possono mentire e ci trasmettono tutto l’entusiasmo e la gioia di un momento così importante per loro, e per tutti.

Silvia e Assunta si sono sposate e lo hanno fatto il 9 giugno a Miglionico. Il piccolo comune italiano in provincia di Matera ha celebrato, proprio con le due donne, la sua prima unione civile.

Una prima volta che rende felice tutti, ma soprattutto la giunta comunale. Perché si tratta di un passo avanti molto importante verso il riconoscimento dei pari diritti nei confronti di tutte le persone. Questo matrimonio lo dimostra.

A condividere la lieta notizia è stata proprio la pagina Facebook del comune di Miglionico attraverso una fotografia che ritrae le due giovani donne insieme al sindaco della città Franco Comanda.

“Oggi a Miglionico si è celebrata la prima unione civile 🏳️‍🌈 Auguroni a Silvia e Assunta! Vi auguriamo una vita di felicità e tanto amore”, si legge nella didascalia della fotografia pubblicata su Facebook, sotto la quale centinaia di like e commenti hanno sostenuto, e festeggiato virtualmente, l’unione delle due ragazze.

Perché quello delle unioni civili è un traguardo importante per le persone, che è stato raggiunto solo dopo anni di battaglie e lotte lunghe e travagliate che però, ha visto finalmente il lieto fine con la legge Cirinnà. Grazie a questa, infatti, il nostro Paese ha superato la concezione di famiglia tradizionale riconoscendo ufficialmente l’unione civile, e regolamentando la convivenza di fatto.

Nel 2015 il Comune di Miglionico avviava per primo in provincia di Matera il registro delle unioni civili per iniziare un percorso di inclusione e pari opportunità. Dopo più di 5 anni, oggi, Silvia e Assunta hanno potuto usufruire di questo, e coronare così il loro sogno. Non ci resta che fare i nostri migliori auguri!

Unione civile in Basilicata

Silvia e Assunta insieme al sindaco di Miglionico

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In Basilicata si è celebrata la prima unione civile: Silvia e Assunta...