Come organizzare un addio al nubilato per la tua amica

Alcuni utili consigli una serata divertente e di successo

Molto spesso il matrimonio della migliore amica è un’occasione di stress anche per chi sta intorno ai futuri sposi. Tocca proprio alle amiche pianificare la festa di addio al nubilato in maniera perfetta. Non vorrete di certo tralasciare questa importante tradizione proprio come è stata costretta a fare Michelle Hunziker? Ecco cinque consigli per voi.

1. Iniziamo col dire che la festa dovrà essere indimenticabile, ma senza eccessi e senza imbarazzanti ubriacature. Non stiamo assolutamente dicendo che è vietato l’alcol, ma almeno evitate che la sposa o qualcuna delle invitate rovini tutto finendo la serata a vomitare, abbracciata al wc.

2. E’ bene preparare la lista delle invitate con largo anticipo. In questo modo si potranno evitare dimenticanze dell’ultimo minuto. Naturalmente la lista dovrà essere interamente al femminile, senza eccezioni. Contattate tutte le invitate al matrimonio. Le uniche donne da non invitare assolutamente sono la mamma e la futura suocera che potrebbero suscitare inibizione nella festeggiata.

3. A questo punto bisogna cercare di trovare una data che vada bene per tutte le invitate. L’ideale sarebbe organizzare la festa in accordo con gli invitati uomini, in modo che l’addio al celibato del futuro sposo sia programmato per la stessa serata. Una volta terminate entrambre le feste i due gruppi potranno unirsi per un brindisi finale in compagnia. Ma anche no.

4. Scegliete il tema della festa. Molto in linea con la futura sposa è l’idea che hanno avuto le amiche di Nicky Hilton che per l’occasione hanno organizzato un addio al celibato in stile kitsch, con fiori bianchi, tovaglie in pizzo e sandali gioiello. Il concetto è molto semplice: il tema della serata deve essere in linea con la sposa. Meglio evitare le sorprese anche se qualche volta possono rivelarsi inaspettatamente azzeccate (vedi l’addio al nubilato dell’amica tutta casa e oratorio, felicissima per lo spogliarello maschile e dessert a forma fallica da mangiare con le mani legate dietro la schiena… No comment).

5. Se la sposa non ama i festeggiamenti (ed è un po’ noiosetta, diciamocelo), potrete optare per un pomeriggio in Spa, magari prenotando un percorso benessere. Molti centri estetici organizzano dei percorsi corredati da buffet di frutta, un aperitivo o dello champagne. Vi sembra troppo costosa come soluzione? Se il gruppo è ristretto si può anche organizzare una giornata di bellezza in casa, tra maschere, manicure, trucco e piega.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come organizzare un addio al nubilato per la tua amica