Ballare in gravidanza: benefici, rischi e quale ballo scegliere

Ballare in gravidanza non solo si può, ma fa anche bene alla mamma, al bambino e persino al futuro papà

In gravidanza si può ballare? Se lo chiede la donna incinta che si ritrova ad una festa, ma anche la ragazza che ha sempre ballato e si chiede se ora che è in dolce attesa potrà farlo ancora. Durante la gravidanza si possono praticare moltissime attività fisiche, fra queste anche il ballo, ovviamente sempre seguendo alcuni consigli e indicazioni importanti per evitare di correre rischi inutili.

I rischi del ballo in gravidanza

Durante la gravidanza è concesso dedicarsi al ballo. Questa attività però non è esente dai rischi, rappresentati soprattutto dai salti e dalle cadute. I salti, che sono previsti in molte danze, sono da evitare perché fanno sobbalzare il pancione e potrebbero indurre l’utero a contrarsi. Le cadute, allo stesso modo, sono pericolose se si sbatte la pancia, rischiando di fare del male al bambino. Inoltre con l’avanzare dei mesi di gravidanza muoversi con il pancione sarà sempre più difficile, nonostante ciò sino al momento in cui la mamma non ce la farà più, potrà praticare il ballo se lo vorrà.

I benefici del ballo in gravidanza

Ballare durante la gravidanza presenta moltissimi benefici. Per prima cosa essendo un’attività fisica consente di tenere sotto controllo il peso nel corso della gestazione. In più migliora la circolazione del sangue, prevenendo alcuni disturbi tipici della gravidanza, e la resistenza fisica, in vista anche del parto.

Cosa ballare durante la gravidanza

Quali sono i balli più indicati da fare in gravidanza? Durante la gestazione si può scegliere fra tanti tipi di danza. Quelli più amati dalle future mamme solitamente sono i latino-americani, coinvolgenti e divertenti, ottimi per riattivare la circolazione sulle gambe. Perfetta anche la danza moderna, che rafforza le articolazioni di gambe, spalle e bacino, come pure i balli di coppia. In questo caso ballare con il futuro papà consentirà di avere un contatto più diretto con il bambino e di sentirsi per la prima volta una vera e propria famiglia. Infine va benissimo anche ballare lasciandosi trascinare dalla musica. In questo modo infatti il corpo libera endorfine, facendo sentire la donna incinta felice, serena e libera.

Ballare in gravidanza: benefici, rischi e quale ballo scegliere
Ballare in gravidanza: benefici, rischi e quale ballo scegliere