Fertilità, tutti i trucchi per restare incinta

Regola numero uno: scacciare lo stress. E poi attente a bere acqua, mangiare sano e fare sport

Si aspetta tanto prima di avere un figlio, troppo dicono i ginecologi. Ci si mette tanto a uscire di casa, a crearsi un’indipendenza economica e spesso (nei casi più fortunati) ci si accolla un mutuo che lascia poco spazio al desiderio di maternità. E quando finalmente si decide di gettare via gli anticoncezionali, ci si ritrova a fare i conti con la fertilità e le aspettative di molte coppie spesso rimangono tradite.

Stando agli ultimi dati, soltanto il 25 per cento delle coppie perfettamente sane riesce a concepire un pargolo nei primi tre mesi dal primo rapporto non protetto. Il 50% deve attendere sei mesi. Sommando tutti i dati, insomma, il 90% entro un anno ce la fa. E quel 10% di delusi? Soffre e si sottopone a mille esami e cure. Ecco qualche dritta per prepararsi al meglio all’avventura sotto le lenzuola.

L’importante è partire con il piede giusto. Fondamentale non farsi conti troppo precisi: «Ora smetto la pillola, tempo due mesi sarò incinta, dopo 9 mamma e poi quando smetterò di allattare potrò partire per quel master/lavoro/viaggio». Su ovuli e sperma non si può fare affidamento e poi le aspettative generano delusioni e ansie e le coppie che non hanno particolari patemi d’animo concepiscono con il 70% di probabilità in più rispetto a chi si fa prendere dall’emotività. E non è poco. Lo stress influenza la qualità del seme maschile e riduce la fertilità femminile.

Mai impostare il rapporto sessuale in base a tabelle di marcia, orari, giornate sì o no. L’incontro spontaneo e rilassato favorisce il concepimento. Un corpo sano e in forma sarà più pronto ad accogliere una nuova vita: più tonico, purificato, rilassato e libero da tossine. Bere tanta acqua, fare un po’ di sport e mangiare verdure (fibre soprattutto) è molto più importante di quel che si possa immaginare. Più si fa sesso, più crescono le probabilità di restare incinta, ma senza sfiancare il partner! Fumo, alcol e medicinali? Meglio scordarsene. Obesità, magrezza eccessiva e diete continue dall’effetto fisarmonica non aiutano affatto. Corpo stressato, bimbo allontanato. Per lui: zinco, selenio, vitamina C e boxer. Gli slip rallentano il ritmo di produzione degli spermatozoi: troppo calore.

Se tutto questo non basta, si può sempre misurare la temperatura. Oppure si può ricorrere a sistemi anticoncezionali che calcolano i livelli ormonali (come Persona) e utilizzarli “al contrario”. I giorni fertili, segnalati in rosso, saranno quelli migliori per darsi da fare.

Fertilità, tutti i trucchi per restare incinta