Come rimanere incinta velocemente. Lo dice la scienza

La gravidanza per un'aspirante mamma è un momento cruciale. A volte s'incontrano complicazioni e la dolce attesa si allontana, ma forse qualcosa sta cambiando

Diventare mamma: se state cercando una gravidanza e una soluzione per restare incinta velocemente, la scienza viene in vostro soccorso. Un recente studio, condotto da alcuni medici di Amsterdam, sfata uno dei più grandi miti riguardanti la gravidanza, ovvero quello di mettere le gambe all’aria dopo aver avuto un rapporto sessuale non protetto. In genere, questo metodo viene utilizzato per facilitare l’incontro tra gli spermatozoi e gli ovociti presenti nell’utero. Viene praticato sia dalle donne che vogliono avere una gravidanza attraverso metodi naturali, ossia dopo avere avuto un rapporto sessuale, sia dalle donne che ricorrono alla fecondazione assistita.

Il metodo consiste nel restare sdraiate sul letto tirando le gambe all’insù per un lasso di tempo che va da 10 a 20 minuti. Questa teoria era stata sostenuta da alcuni studi che sono stati condotti da esperti nel 2009 e nel 2015; secondo tali studi, stando a riposo i 15 minuti successivi al rapporto sessuale o all’inseminazione artificiale, aumentavano le probabilità di successo della gravidanza. Secondo un recente studio condotto dai ricercatori della University Medical Center di Amsterdam, questo esercizio non serve assolutamente a niente.

Lo studio in questione è uno dei più approfonditi sul tema gravidanza ed è stato presentato al meeting della società europea di riproduzione umana ed endocrinologa, che si è tenuto ad Helsinki. La ricerca è stata condotta dal dottor Joukje van Rijswijk e dal suo team di esperti su 479 donne che si sono sottoposte a cicli di fecondazione assistita. I dati emersi dallo studio rivelano che, nelle donne che si sono alzate dal letto subito dopo la fecondazione assistita, ben il 40% ha riscontrato una gravidanza, mentre nelle donne che sono rimaste distese a letto con le gambe all’insù solo il 32% ha ottenuto un successo.

In poche parole, tirando le somme dello studio, non solo stare distese a letto dopo il rapporto non facilita il fatto di rimanere incinte, ma al contrario si potrebbe addirittura rallentare il processo. Nonostante questo test sia stato effettuato su casi di fecondazione assistita, secondo il dottor Van Rijswijk, i risultati non sarebbero cambiati qualora fossero stati effettuati su donne che cercavano una gravidanza naturale. Il dottore continua, affermando che gli spermatozoi sono in grado di sopravvivere nell’utero della donna per diversi giorni e proprio per questo motivo non è necessario rimanere a riposo per favorire l’incontro dagli spermatozoi e gli ovociti.

Come rimanere incinta velocemente. Lo dice la scienza