Meghan Markle e Harry rompono tutte le tradizioni per il battesimo di Lilibet

Meghan e Harry hanno deciso di cambiare tutti i programmi sul battesimo di Lilibet Diana, la loro secondogenita

Potrebbe scatenarsi una nuova guerra nella Famiglia Reale inglese: ad accendere la miccia di una bomba già pronta a esplodere potrebbe essere il battesimo di Lilibet Diana, la secondogenita del Principe Harry e di Meghan Markle.

Già da tempo si vocifera infatti che la cerimonia potrebbe svolgersi in California e non a Londra, come sperato da molti membri della Corona. Proprio la cappella di San Giorgio – dove i due convolarono a nozze nel 2018 – sarebbe dovuta essere, secondo la tradizione, la location perfetta per il battesimo della piccola Lilibet, ma sembra che i Duchi di Sussex abbiano ben altri programmi.

Meghan e Harry, il battesimo di Lilibet a Los Angeles

Stando alle ultime indiscrezioni riportate dal Telegraph il Principe Harry e Meghan Markle starebbero pensando di battezzare la figlia Lilibet Diana in California, in una chiesa episcopale di Los Angeles. Secondo l’insider di Palazzo, la coppia avrebbe già identificato il vescovo che officerebbe la cerimonia: si tratterebbe di Michael Curry, lo stesso che pronunciò il sermone da 14 minuti durante il loro matrimonio al castello di Windsor nella cappella di San Giorgio.

“Salvo inversioni di rotta dell’ultimo minuto, non ci saranno celebrazioni in Inghilterra“, rivela un’altra fonte del Daily Mail, “è davvero improbabile”. Un altro gesto che creerebbe ulteriore tensione a Buckingham Palace.

Meghan e Harry rompono tutte le tradizioni

“Credo che nessun membro della royal family prenderebbe un aereo per partecipare all’evento“, ha detto la biografa reale Ingrid Seward in un’intervista rilasciata al Sun. “Né la Regina Elisabetta, né il principe Carlo e neppure i Cambridge: non hanno tempo, i loro impegni sono calendarizzati con sei mesi d’anticipo. L’eccezione potrebbe essere Eugenia di York, vicina ai Sussex e papabile candidata anche per il ruolo di madrina“.

Uno smacco a tutte le tradizioni della Corona Inglese, che avrebbe preferito altri progetti per una delle ultime arrivate in famiglia. Il Telegraph specifica anche che con il battesimo negli Stati Uniti Lilibet Diana non sarebbe considerata in automatico un membro della chiesa anglicana, ma potrà comunque diventarlo in seguito, trasferendosi nel Regno Unito.

Lilibet dovrebbe essere battezzata nello stesso abito di Archie e dei suoi cugini, il principe George e Louis e la principessa Charlotte – ma ci sono dubbi anche su questo particolare – un abito di raso, riproduzione fedelissima del vestito commissionato dalla Regina Vittoria nel 1841 e realizzato in seta bianca e caratterizzato da un intricato rivestimento in pizzo.

Meghan e Harry, l’ennesimo sgarbo alla Monarchia

Meghan e Harry hanno scelto un nome dal potente valore simbolico, dando alla loro piccola il nomignolo privatissimo della Regina (Lilibet) in segno di omaggio, ma la scelta del battesimo della figlia negli Stati Uniti non fa che inasprire i già tesi rapporti nella Famiglia Reale.

Il battesimo poteva essere il momento giusto per un riavvicinamento, un’occasione persa per i Duchi di Sussex che secondo i commentatori reali hanno fatto “l’ennesimo sgarbo alla monarchia“. Una decisone che arriva dopo un altro colpo basso: il rifiuto dell’invito al party organizzato da William e Kate il prossimo 19 ottobre, per celebrare la statua di Lady Diana svelata lo scorso luglio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle e Harry rompono tutte le tradizioni per il battesimo di ...