Shirley Temple: vita e carriera

Diamo insieme un'occhiata alla carriera e alla vita privata di Shirley Temple, celebre bambina prodigio e attrice americana

Soprannominata dal pubblico “Riccioli d’oro” e vincitrice dell’Oscar giovanile nell 1935, Shirley Temple è stata una delle icone del cinema americano ai tempi delle pellicole in bianco e nero. Nasce a Santa Monica il 23 aprile 1928, a soli tre anni inizia a prendere lezioni di ballo e nel 1931 inizia la sua carriera sotto ai riflettori. Estremamente precoce e di grande successo già da subito, la piccola star cambio anche ben presto il proprio look in modo da avere un’immagine unica, che restasse impressa nella mente degli spettatori: è così che Shirley, in principio castana e coi capelli lisci, diventa bionda, con una pettinatura riccia. Era proprio la madre che ogni mattina si occupava di sistemare i boccoli della ragazza.

Grazie alle lezioni di danza, la piccola attrice era nota non solo per l’interpretazione, ma anche per numeri coreografici e di tip-tap, accanto a Bill Robinson, ballerino di grande successo. Dopo il suo ruolo nel film “Il trionfo della vita“, Shirley Temple prese parte a ben 20 pellicole della 20th Century Fox, e diventò celebre ed acclamata in tutti gli stati americani durante un periodo di grande depressione sociale ed economica, tanto che l’allora presidente Roosevelt in un’intervista ammise: “finché il nostro Paese avrà Shirley Temple, noi staremo bene.”, frase che fa capire quanto la giovane interprete fosse un’influenza positiva per gli spettatori statunitensi.

Con il film ” La Mascotte Dell’Aeroporto “, Shirley vince l’oscar giovanile, premio inventato appositamente per lei dopo un’interpretazione del tutto impeccabile a soli 6 anni. Dal 1933 al 1935 lavorò quasi esclusivamente per la Fox, e divenne l’attrice più pagata all’interno della casa cinematografica.

Tuttavia il grande successo della Temple è una parabola, che, raggiunto il suo culmine, inizia a prendere una traiettoria discendente: infatti nel 1939 le viene tolta la parte di Dorothy nel musical “Il mago di oz”, e i primi film in technicolor di cui fu protagonista non ebbero più il successo sperato. Con l’incombere dell’adolescenza infatti i ruoli da bambina, ossia quelli che aveva sempre interpretato, iniziavano a esserle poco consoni, e dopo il flop totale del film “età inquieta”, rilasciato nel 1949, la star deciderà di ritirarsi dalle scene.

Tornerà sotto i riflettori soltanto quasi dieci anni dopo nella serie TV “Le grandi fiabe raccontate da Shirley Temple”, che ebbe un discreto successo e che durò fino al 1961. Conclusa la carriera cinematografica, l’ormai adulta Shirley Temple si sposerà con Charles Black e si dedicherà alla politica, ricoprendo varie cariche diplomatiche all’interno del partito repubblicano.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Shirley Temple: vita e carriera