Morte Lady Diana, la verità sul perché si trovava a Parigi

Lady Diana voleva tornare a casa e a Parigi avrebbe dovuto prendere un jet privato che l'avrebbe ricondotta a Londra. A rivelarlo è il maggiordomo Paul Burrell

Lady Diana morì il 31 agosto 1997 a Parigi in un incidente stradale. Ma perché si trovava nella capitale francese? Il mistero è stato finalmente risolto.

Qualche giorno prima la Principessa era infatti nel sud della Francia dove stava trascorrendo una vacanza sulla barca di Dodi Al-Fayed. Dunque, perché quella tappa nella Ville Lumière? Il vero motivo della presenza di Lady D a Parigi è emerso solo vent’anni dopo la sua morte. A rivelarlo è l’ex maggiordomo reale, Paul Burrell, confessando che Diana sentiva il bisogno di tornare a casa.

Era quindi arrivata a Parigi per prendere un jet privato che l’avrebbe riportata a Londra, ma non riuscì mai a salire su quell’aereo. La sua vita fu spezzata dal terribile schianto della Mercedes su cui viaggiava con Dodi, sotto il ponte dell’Alma, di cui recentemente sono emersi nuovi dettagli.

Nel documentario di Amazon Prime del 2017, The Diana Story, Burrell racconta che chiese a Diana il motivo del suo rientro in Inghilterra. La Principessa rispose che sarebbe tornata a casa la domenica, spiegando: “Sono annoiata. Sono su questa barca, fa un freddo cane sotto coperta e si muore di caldo sul ponte. Devo tornare a casa“. Poi Diana precisò che l’unico modo per farlo era con un jet di Harrods, il cui proprietario era il padre di Dodi.

Lady D spiegò quindi al maggiordomo che sarebbe andata a Parigi perché il suo compagno doveva prima sbrigare alcuni affari per conto del padre. A quel punto Burrell le chiese come si comportava Dodi con lei. La Principessa rispose: “È molto viziato, ma molto generoso con me. Mi ha regalato una collana, degli orecchini, un orologio”.  Al-Fayed intendeva donarle anche un anello e in effetti ne comprò uno per lei proprio in quei giorni a Parigi.

Quell’anello, dopo la morte di entrambi, fu oggetto di indagini e speculazioni per 10 anni. Dodi spese per il gioiello 11.600 sterline, ma gli amici di Diana hanno sempre negato che si trattasse di un anello di fidanzamento, né Lady D intendeva sposare il magnate che conosceva da appena 6 settimane.

Il 22esimo anniversario della morte di Diana sarà il motivo di un riavvicinamento dei suoi figli, William e Harry, dopo un anno di tensioni, provocate soprattutto dall’arrivo a Corte di Meghan Markle, moglie del secondogenito.

Secondo fonti di Cosmopolitan, i Principi trascorreranno il 31 agosto insieme, come fanno sempre, ricordando alcuni dettagli della madre prematuramente scomparsa. È altamente probabile che Kate Middleton e Meghan Markle coi rispettivi figli si uniscano a loro.

Morte Lady Diana, la verità sul perché si trovava a Parigi