I migliori film per ragazze in streaming

Per chi ama i film adolescenziali, fatti appositamente per sognare, Netflix mette a disposizione un'ampia scelta: scopri quale!

Se c’è qualcosa che non manca mai sono proprio i film adolescenziali su Netflix: storie d’amore tra teen, misteri e gialli, coming of age drammatici o divertenti, un catalogo vario e ricco dove selezionare il ramo adolescenziale attingere in base alle proprie preferenze. Dalla favola del brutto anatroccolo riscritta e ambientata nei licei americani di provincia alle vicissitudini di una novella Cenerentola innamorata di un principe biondo e sportivo; dalle malattie più terribili ai complessi estetici, come quello di Tall Girl: i film adolescenziali fanno sognare, fanno riflettere, fanno innamorare.

Tra i film per ragazze di Netflix ci sono tante scelte per tutti i gusti: per chi ama le storie romantiche e chi i drammi strappalacrime, per chi vuole sognare davanti a una fiaba ambientata alle superiori e chi vuole sentire i grandi classici ri-raccontati da ragazzi normali, della nostra epoca. Ecco quali sono i film di Netflix da vedere su temi adolescenziali, i migliori film per ragazze in streaming.

The Kissing Booth

Diretto da Vince Marcello e tratto dall’omonimo romanzo di Beth Reekles, questo film teen del 2018 racconta di un patto di sangue stretto da due migliori amici in un liceo: Elle e Lee. Lei può fidanzarsi con chi vuole tranne che con Naoh, fratello di Lee. Ovviamente andrà a innamorarsi proprio di quel ragazzo proibito, e quindi si troverà messa di fronte al dilemma più complicato: amicizia o amore? Nel ruolo di Elle troviamo Joey King, mentre Joel Courtney veste i panni di Lee e Jacob Elordi, visto anche in Euphoria, quelli di Noah. Pur non avendo ricevuto grandi lodi dalla critica, risulta uno dei titoli più rivisti sulla piattaforma tra i film da vedere su Netflix per ragazze: almeno 1 utente su 3 lo ha rivisto un’altra volta dopo la prima.

Raccontami di un giorno perfetto

Una storia d’amore tenera, appassionata e strappalacrime, che affronta un tema sicuramente importante per il mondo dei più giovani: la depressione e le sue ripercussioni. Seguiamo la storia di Violet, traumatizzata dal lutto della sorella Eleanor, tanto da tentare il suicidio. Tornata a scuola, la ragazza conosce Theodore Finch, coetaneo problematico. I due si avvicinano, nasce un’amicizia e poi una relazione. Ma Violet non sa che proprio Theo, che la sta facendo tornare piano piano alla vita, ha problemi enormi con il male oscuro, che lo divora dentro. Come finirà la loro storia? Questo dramma è delicato ed educativo allo stesso tempo e invita a riflettere su uno spettro spaventoso con cui devono confrontarsi gli adulti ma anche le nuove generazioni.

Scusa ma ti chiamo amore

Tratta dal romanzo di Federico Moccia, questa pellicola del 2008 del racconta l’incontro tra una liceale prossima alla maturità, Niki, e un 37enne pubblicitario, Alex, che ha appena rotto con la fidanzata. I due s’innamorano, sfidando le convenzioni e provando a pensare che la differenza d’età sia solo un numero che non rappresenti niente. Michela Quattrociocche interpreta Niki mentre Raoul Bova dà il volto ad Alex. La colonna sonora a cura del gruppo Sugarfree contiene la hit Scusa ma ti chiamo amore, che fa da brano portante alla pellicola. Nel 2010 è uscito anche il seguito del film, Scusa ma ti voglio sposare.

P.S. I love you

Film del 2007 di Richard LaGravenese, polpettone strappalacrime su una coppia che si separa troppo presto perché lui, Gerry, è scomparso a causa di una malattia. Holly non può arrendersi al pensiero di averlo perso e lui, per starle vicino, riesce a mandarle delle lettere in giorni precisi, in cui l’aiuta ad affrontare il futuro da sola, ricordandosi sempre che lui la ama. Il post scriptum “I love you” è una costante in ogni missiva. Hilary Swank e Gerald Butler interpretano I ruoli della coppia, con al fianco Lisa Kudrow, la Phoebe di Friends, e Harry Connick Jr. Questo film crossa tra il comparto adolescenziale delle storie d’amore commoventi e il sottofilone dei sick movie.

Tutte le volte che ho scritto ti amo

Lana Condor e Noah Centineo sono Lana e Peter, i protagonisti di questa rom-com giovanile. La storia racconta di Lana Jean, un’adolescente che preferisce scrivere lettere ai ragazzi che le piacciono (ovviamente senza mai inviarle) che dichiararsi. Tra queste lettere c’è anche un messaggio per Josh, storico fidanzato della sorella maggiore, con cui si è lasciato prima della partenza della ragazza per il college. Un giorno, la sorellina minore Kitty accede al deposito di lettere e le divulga in tutta la scuola, facendo sprofondare Lana nel baratro. Ora deve confrontarsi con i ragazzi a cui ha scritto, con tutte le ripercussioni del caso. Il film è stato un grande successo, tanto da ispirare anche il sequel, P.S. Ti amo ancora.

Questo piccolo grande amore

Scritto e sceneggiato da Claudio Baglioni e Ivan Cotroneo, questo film schiera Emanuele Bosi e Mary Petruolo negli interpreti di una trasposizione visiva della canzone celebre di Baglioni, Questo piccolo grande amore. La love story è ambientata nel 1971 e racconta l’incontro tra due ragazzi molto diversi: lei è una ragazza di buona famiglia di Prati, lui un uomo qualunque di borgata, di Centocelle. I due s’innamorano, vivono una favola e poi si separano a causa del servizio militare di lui. Come finirà, riusciranno a essere per sempre felici e contenti? Una parte di critica ha attaccato la pellicola, mentre altri l’hanno definita estremamente fedele al mood di quando Baglioni scrisse questo motivetto, che è entrato a far parte della storia della musica leggera.

A Cinderella Story

Una rielaborazione contemporanea della fiaba di Cenerentola, diretta nel 2004 da Mark Rosman e interpretata da Hilary Duff e Chad Michael Murray. La nuova Cinderella è proprio la bionda Duff, che interpreta Sam, una ragazza che vive nella valle di San Fernando e, in seguito a un terremoto, perde il padre. La perfida moglie dell’uomo, Fiona, s’impossessa di tutti i suoi beni, incluso il ristorante, dove obbliga Sam a lavorare, oltre che a dormire in soffitta. La ragazza, concentrata sugli obiettivi scolastici, per andare a Princeton, cerca di tenere duro e intanto riceve delle missive da un ammiratore segreto, che altri non è che Austin, il ragazzo più bello e popolare della scuola, fidanzato con la capricciosa Shelby. Al ballo della scuola Austin invita Sam ma lei, ostacolata da Fiona, riesce ad arrivare tardi con una maschera, conquistando il ragazzo, che è incerto sulla sua identità.

I passi dell’amore

Storico sick movie del 2002 diretto da Adam Shankman e interpretato da Shane West e Mandy Moore. Shane West interpreta Landon Carter, un ragazzo problematico e ribelle, che per punizione viene obbligato dal preside a frequentare la dolce Jamie, figlia del reverendo locale. La ragazza, presa spesso in giro dai suoi compagni per il suo stile di vita, è dedita al volontariato e conduce una vita tranquilla. Inizialmente svogliato, Landon si avvicina a lei fino a innamorarsene, ma non sa che Jamie ha un terribile segreto: una grave malattia che incombe ormai non solo sulla sua vita, ma anche sul suo avvicinamento a quel ragazzo. Un film strappalacrime, commovente e travolgente, che dopo quasi 20 anni continua a essere un cult per gli adolescenti.

Tall Girl

Di solito essere alta è un sinonimo di bellezza e ascendente sugli altri, ma questo film del 2019 di Nzingha Stewart racconta cosa succede quando una ragazza alle superiori ha il problema di essere “troppo alta”. Ava Michelle interpreta Jodi, che misura 1 metro e 86 centimetri, una statura che l’ha sempre messa a disagio, fin da quando era piccola, e le rende impossibile trovare dei ragazzi. Una new entry nel liceo, un ragazzo alto come lei, potrebbe rappresentare la svolta, ma le cose spesso non sono come sembrano. Girato a New Orleans, Tall Girl è una parabola sul percorso (spesso difficile e doloroso) tipico dell’età adolescenziale per l’accettazione di sé. Alla fine Jodi capirà che non è la sua statura a determinare che tipo di persona è, e che non è un ragazzo necessariamente più alto quello a essere adatto a lei.

Le pagine della nostra vita

Classico polpettone romantico di Nick Cassavetes del 2004, tratto dalle pagine di Nicholas Sparks, con Rachel McAdams e Ryan Gosling nei panni di due amanti divisi dalle differenze sociali in uno stato del Sud negli anni ’40. Allie s’innamora del taglialegna Noah, ricambiata, ma i genitori di lei non vogliono che la coppia porti avanti la relazione. Eppure i due sono uniti in modo indissolubile e Noah è disposto a tutto per lei… Un film passepartout, che va bene per tutte le età, ma è particolarmente apprezzato dai teen per la storia dirompente e irrefrenabile che racconta, un amore che va al di là delle differenze sociali e persino delle più gravi malattie. Dalle storie più romantiche alle trasformazioni in ambiente liceale: i film di Netflix sull’adolescenza raccontano tante storie che meritano di essere ascoltate, e sviscerano temi importanti, dall’amore all’amicizia, dal bullismo alla depressione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I migliori film per ragazze in streaming