Che fine ha fatto Uan di Bim Bum Bam

Uan di Bim Bum Bam: la storia e le ultime novità del paladino del programma per bambini condotto da Paolo Bonolis negli anni ′80

Spiritoso e irriverente, Uan di Bim Bum Bam è stato il compagno televisivo della generazione degli anni Ottanta e dei primi anni Novanta. Chi prestava la voce al peloso e simpatico cane di pezza rosa? Chi muoveva le mani all’interno della marionetta dalle lunghe orecchie? Uan ha condiviso il palco da protagonista del programma, con l′allora esordiente Paolo Bonolis, primo tra i conduttori del contenitore pomeridiano dedicato alla TV per i bimbi. Che fine ha fatto, dunque, e quali sono le ultime notizie che lo riguardano?

Uan di Bim Bum Bam è stato la mascotte del programma tv per bambini dal 1983 al 1999. Il suo nome, altro non è che l’italianizzazione di ″one″, cioè uno in inglese, omaggio alla rete Mediaset che lo ospitava: Italia 1. Uan era affidato all’animazione del Gruppo 80, con la voce di uno degli autori di Bim Bum Bam, Giancarlo Muratori, cui subentrò, nel 1996 Pietro Ubaldi. Oltre a Bonolis, detto Pìolo, Uan è stato affiancato da Licia Colò, Manuela Blanchard Beillard, Marco Bellavia, Debora Magnaghi, Carlotta Pisoni Brambilla, Carlo Sacchetti e Roberto Ceriotti.

Chiusi i battenti del programma, Uan di Bim Bum Bam e i suoi colleghi Four e Five sono stati donati nel 2001 alla Scuola di Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Uan torna in tv per una comparsa, il 30 settembre del 2005, nel programma Matrix di Enrico Mentana. Quindici giorni dopo, i tre pupazzi, di cui esistono pochissime copie, vengono trafugati: un furto ancora oggi avvolto nel mistero. Le Iene contattano Uan a maggio del 2008 per un’intervista durante la quale il pupazzo ammetterà di aver abbandonato le scene a causa dei problemi di droga e gioco d’azzardo.

A settembre del 2008, Uan di Bim Bum Bam è di nuovo in tv al seguito di Paolo Bonolis, su Rai Uno in “Tutti pazzi per la tele” condotto da Antonella Clerici. Non poteva mancare il ritorno di Uan nel varietà di Italia Uno dedicato a “Matricole e Meteore”, nel 2010. Nel 2012 Uan è protagonista dello spot relativo al cd “Bim Bum Bam Compilation”. Appare, inoltre, come cartone animato 2d e gadget, presentato a Cartoon Comix 2013 e nella trasmissione di 80 Nostalgia in onda su Neko TV. Nel 2015, infine, Uan fa la sua prima audizione su Twitter, insieme allo storico “tutore”, Bonolis.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Che fine ha fatto Uan di Bim Bum Bam