Che fine ha fatto Lynda Carter, la Wonder Woman delle serie Tv

Lynda Carter è famosa a livello globale per la sua recitazione nella parte di Wonder Woman, destinatale in passato. Scopriamo insieme dov'è finita

Lynda Carter, dopo aver preso parte alla realizzazione di diversi progetti televisivi, sembra essersi dedicata alla sua carriera da cantante. Nell’ultimo periodo ha scritto diverse canzoni diventate popolari a livello locale negli Stati Uniti d’America. Inoltre è attivamente entrata nella politica, battendosi per i diritti delle minoranze sessuali. La Wonder Woman, nonostante continui a lavorare sugli set destinati al piccolo schermo, si è presa del tempo per realizzare alcuni progetti personali. Tra gli anni 2010 e 2012 si è prestata per alcuni scatti fotografici ed è apparsa sui più importanti giornali glamour negli USA.

Tutt’ora viene considerata come un’icona da seguire. La stessa Lynda Carter ha ammesso che ci tiene al suo look in un modo spassionato, cercando di restare sempre al passo con i tempi, ma non sembrare troppo volgare o innovativa. A questo si deve una delle sue maggiori passioni: lo shopping. La Wonder Woman, difatti, ama andare in giro per i negozi e comprare abiti che possano farla sembrare elegante. Spesso sono degli abiti classici, ma di fascino, tanto da darle un’aria di una perfetta donna sì di una certa età, ma moderna. Inoltre, ha prestato la propria voce per la realizzazione di famosi videogame, tra i quali bisogna citare “Skyrim: The Elder Scrolls V” e altri lavori della stessa serie.

Fino al 2005 ha avuto alcune parti importanti in diverse soap opere e serie televisive statunitensi. Tuttavia, dopo essersi costruita una filmografia di tutto rispetto, ha deciso di smettere. La pausa artistica è durata fino al 2013, quando è apparsa in una puntata della serie televisiva “Two and a Half Men”. In seguito ha svolto una breve collaborazione con un’altra opera destinata alla televisione, come “Skin Wars”. E nel 2016 le è stato proposto di recitare la parte del Presidente degli Stati Uniti d’America nel telefilm “Supergirl”.

La Wonder Woman, ha ovviamente, accettato. Nel 2015 Lynda ha prestato voce a uno dei personaggi del videogame “Fallout 4” e sul fronte musicale ha rilasciato capolavori come “At last”, datato 2009, “Crazy Little Things”, del 2011, e nel 2015 ebbe modo di pubblicare gli soundtrack originali di “Fallout 4”. Tutt’ora ama scrivere musica nei momenti di paura e porta sempre con sé un piccolo quadernino degli appunti, in cui annota le sue varie idee. Lynda Carter è, insomma, impegnata su tutti i fronti e non ha di certo il tempo per rilassarsi o comunicare con i propri fans via web. Si dice, inoltre, che da poco si sia appassionata all’ arte della pittura . Ma si tratta soltanto di rumors.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Che fine ha fatto Lynda Carter, la Wonder Woman delle serie Tv