Le più belle frasi sul cammino: citazioni, aforismi e poesie

La vita è fatta di scelte, direzioni da prendere. Le frasi sul cammino - reali o metaforiche - rappresentano un faro, una guida preziosa

Si sogna, si progetta, si cerca la propria strada. Si fanno errori, si sente di essere nella direzione giusta e di “avere il vento in poppa”. Ma come si può fare ad esprimere ciò che si prova lungo il tragitto? Le frasi sul cammino aiutano a dare forma ai propri pensieri a mettere nero su bianco le proprie emozioni. Perché, si sa, non importa la meta ma il viaggio che si vive per raggiungerla.

E il viaggio più importante, ricco di emozioni, è quello della vita che ognuno decide di costruirsi, passo dopo passo, tassello dopo tassello. Sacrifici, impegno, gioie e dolori per arrivare ai propri obiettivi ed essere soddisfatti di chi si è e di ciò che si è fatto per arrivare a destinazione. DiLei ha selezionato per te le citazioni più belle per accompagnarti lungo il percorso.

Frasi sul cammino della vita

Ne parlano scrittori, poeti, cantanti: le frasi sul cammino hanno un filo conduttore, parlano della vita e del desiderio di viverla al meglio, appieno. Ed è quello che sogna di fare il bambino che immagina il proprio futuro, il ragazzo che lo sta quasi per afferrare, l’adulto che si rimette in gioco dopo una caduta, rialzandosi e dimostrando di essere pronto a ripartire.

  • Un sognatore è colui che può trovare la sua strada al chiaro di luna e vedere l’alba prima del resto del mondo (Oscar Wilde).
  • Sono una parte di tutto ciò che ho trovato sulla mia strada (Lord Alfred Tennyson).
  • Raramente cade chi ben cammina (Leonardo da Vinci).
  • Se la meta da raggiungere è la felicità, il viaggio è sempre conveniente (Emanuela Breda).
  • È solo avendo un punto fisso e matematico che si può essere saggi, come il marinaio, o lo schiavo fuggiasco che fissano sempre la stella polare; ma ciò è una guida sufficiente per tutta la vita. Possiamo non arrivare in porto nel tempo stabilito, ma seguiremo il vero cammino (Henry David Thoreau).
  • Come diceva Zarathustra: nella vita, che tu cammini e ti muovi, o siedi e aspetti, prima o poi uno stronzo lo incontri (Paolo Rossi).
  • Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti (Luigi Pirandello).
  • Scegli sempre il cammino che sembra il migliore anche se sembra il più difficile: l’abitudine lo renderà presto piacevole (Pitagora).
  • C’è chi viaggia per perdersi, c’è chi viaggia per trovarsi (Gesualdo Bufalino).
  • Non si riceve la saggezza, bisogna scoprirla da sé, dopo un percorso che nessuno può fare per noi, né può risparmiarci, perché essa è una visione delle cose (Marcel Proust).
  • La mia vita è una strada oscura che conduce al nulla (Ernest Hemingway).
  • Non si può raggiungere l’alba senza passare dai sentieri della notte (Khalil Gibran).
  • Puoi costruire qualcosa di bello anche con le pietre che trovi sul tuo cammino (Johann Wolfgang von Goethe).
  • Il cammino incomincia e il viaggio è già finito (Pier Paolo Pasolini).
  • Se non puoi volare, corri, se non puoi correre, cammina, se non riesci a camminare, allora striscia, ma qualunque cosa tu faccia, devi andare avanti (Martin Luther King Jr.).
  • Iniziare un nuovo cammino spaventa. Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi (Roberto Benigni).
  • La vita è come andare in bicicletta. Per rimanere in equilibrio bisogna continuare a muoversi (Albert Einstein).
  • Il senso della nostra vita è il cammino, non la meta. Perché ogni risposta è fallace, ogni appagamento ci scivola tra le dita, e la meta non è più tale appena è stata raggiunta (Arthur Schnitzler).
  • Anche un viaggio di mille miglia inizia con un singolo passo (Lao Tzu).
  • Nessuno può attraversare la vita, come non può attraversare un terreno di campagna, senza lasciare tracce dietro di sé, e quelle tracce potranno essere utili a chi verrà dopo per trovare la sua strada (Robert Baden-Powell).
  • Esistono cammini senza viaggiatori. Ma vi sono ancor più viaggiatori che non hanno i loro sentieri (Gustave Flaubert).
  • Ho cercato di non barcollare; ho fatto passi falsi lungo il cammino. Ma ho imparato che solo dopo aver scalato una grande collina, uno scopre che ci sono molte altre colline da scalare. Mi sono preso un momento per ammirare il panorama glorioso che mi circondava, per dare un’occhiata da dove ero venuto. Ma posso riposarmi solo un momento, perché con la libertà arrivano le responsabilità e non voglio indugiare, il mio lungo cammino non è finito (Nelson Mandela).
  • Non dite “ho trovato il percorso dell’anima”. Dite piuttosto “ho incontrato l’anima mentre cammina sul mio sentiero”. Poiché l’anima percorre tutti i sentieri (Kahlil Gibran).
  • Le nostre valigie logore erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; dovevamo ancora andare lontano. Ma che importava, la strada è la vita (Jack Kerouac).
  • La distanza non conta: è il primo passo che è difficile (Marie Anne de Vichy-Chamrond).
  • Non chiedo ricchezze, né speranze, né amore, né un amico che mi comprenda; tutto quello che chiedo è il cielo sopra di me e una strada ai miei piedi (Robert Louis Stevenson).
  • Leggi il tuo destino, vedi ciò che ti sta davanti, e cammina nel futuro (Henry David Thoreau).
  • La cosa più importante nella vita è scegliere una direzione, e dimenticare le altre (Kasturba Gandhi).
  • Quando un uomo è saggio abbastanza per sapere dove andare, è troppo vecchio per andare da qualsiasi parte (Anonimo).
  • La vita è un viaggio sperimentale, fatto involontariamente (Fernando Pessoa).
  • Non andare dove ti porta il sentiero. Vai invece dove il sentiero non c’è e lascia dietro di te una traccia (Ralph Waldo Emerson).
  • Ci saranno sempre pietre sulla strada davanti a noi. Saranno ostacoli o trampolini di lancio; tutto dipende da come le usiamo (Friedrich Nietzsche).
  • La vita scorre e apre sentieri che non si percorrono invano. Ma nessuno può trattenersi, liberamente a giocare su quel sentiero, perché ritarda o devia il viaggio atomico e generale (Frida Kahlo).
  • Il vero miracolo non è volare in aria o camminare sulle acque, ma camminare sulla terra (Lin-chi).
  • Chi cammina talvolta cade. Solo chi sta seduto non cade mai (Sandro Pertini).

Della vita, e di frasi sul cammino a essa collegate, ne sanno le persone con una fede incrollabile, che hanno trovato nella parola di Dio (o in un’entità sovrannaturale) la fiaccola della loro esistenza.

  • Quando non potrai camminare veloce, cammina. Quando non potrai camminare, usa il bastone. Però, non trattenerti mai (Madre Teresa di Calcutta).
  • Non puoi viaggiare su una strada senza essere tu stesso la strada (Buddha).
  • La felicità è un percorso, non una destinazione (Madre Teresa di Calcutta).
  • La vita umana sulla terra è un pellegrinaggio. Noi tutti siamo consapevoli di essere di passaggio nel mondo (Papa Giovanni Paolo II).
  • Fa’ di ogni passo una tua scelta. Crea te stesso e assumitene l’intera responsabilità (Osho).
  • Chi segue il cammino della verità non inciampa (Mahatma Gandhi).
  • Chi, nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno, non è vissuto invano (Madre Teresa di Calcutta).

E a proposito di spiritualità, un cammino certamente reale e faticoso fisicamente, ma anche tanto impegnativo dal punto di vista emotivo è quello di Santiago.

Frasi sul cammino di Santiago

Personalità famose, gente comune, giovani, meno giovani, sicuri di sé e pieni di dubbi. Sono tante le persone che hanno deciso di fare questo percorso e che hanno reso note le loro frasi sul cammino. Le ragioni per cui si decide di intraprenderlo sono molteplici, tutte diverse. Così come quello che si trova arrivati alla meta non è uguale per nessuno. C’è però un comune denominatore in tutti i viaggiatori: si parte in un modo e si arriva in un altro. Si cambia, e il cambiamento è sempre un bene: il motore di un’esistenza vissuta appieno.

  • Il Cammino è la vita stessa condensata in pochi giorni.
  • Non venite al Camino de Santiago in cerca di risposte. Venite con cuore e mente aperti. Sarete sorpresi da ciò che troverete.
  • Non c’è bisogno di ragioni per il Cammino. Lui stesso è la ragione.
  • Il turista viaggia, l’escursionista cammina, il pellegrino cerca.
  • Santiago non è la fine della strada, è l’inizio (Paulo Coelho).
  • Raggiungere Compostela non è la fine, ma la fine di un viaggio che inizia un altro Cammino.
  • L’esperienza non sta in quello che hai camminato, ma in quello che hai imparato.
  • Il Cammino è come la vita, devi lasciarti sorprendere ad ogni passo. Il Cammino deve essere fatto dalla solitudine di ognuno, in compagnia del mondo intero.
  • Non ricorderai i passi che hai fatto nel cammino, ma le impronte che hai lasciato.
  • Il Cammino si percorre coi piedi più che con gli occhi, ma soprattutto con il cuore.

Frasi sul camminare nella natura

Che il percorso sia reale o spirituale, camminare nella natura amplifica ogni sentimento e aiuta a mettersi in comunione con sé stessi. A tal proposito le frasi sul vento sono un esempio di come il mondo circostante possa far paura, ma anche essere un alleato: dipende da come lo si guarda.

  • Camminare per me significa entrare nella natura. Ed è per questo che cammino lentamente, non corro quasi mai. La Natura per me non è un campo da ginnastica. Io vado per vedere, per sentire, con tutti i miei sensi. Così il mio spirito entra negli alberi, nel prato, nei fiori. Le alte montagne sono per me un sentimento (Reinhold Messner).
  • Guarda la natura da questo prato, guardala bene e ascoltala. Là, il cuculo; negli alberi tanti uccellini – chi sa chi sono? – coi loro gridi e il loro pigolio, i grilli nell’erba, il vento che passa tra le foglie. Un grande concerto che vive di vita sua, completamente indifferente, distaccato da quel che mi succede, dalla morte che aspetto. Le formiche continuano a camminare, gli uccelli cantano al loro Dio, il vento soffia (Tiziano Terzani).
  • In ogni passeggiata nella natura l’uomo riceve molto di più di ciò che cerca (John Muir).
  • Basterebbe una passeggiata in mezzo alla natura, fermarsi un momento ad ascoltare, spogliarsi del superfluo e comprendere che non occorre poi molto per vivere bene (Mario Rigoni Stern).
  • Non dimenticate che la terra si diletta a sentire i vostri piedi nudi e i venti desiderano intensamente giocare con i vostri capelli (Khalil Gibran).

Poesie sul cammino

E quale migliore ispirazione, per cercare e trovare frasi sul cammino, se non quella dei poeti. Artisti che conoscono la musicalità delle parole e si lasciano guidare da essa per trovare la risposta a domande, dubbi e perplessità. Perché camminare, vivere vuol dire anche non fermarsi mai e non accontentarsi, ma tendere sempre verso una meta che aiuti a migliorare.

Poesia di Hermann Hesse

Bisogna trovare il proprio sogno perché la strada diventi facile.
Ma non esiste un sogno perfetto.
Ogni sogno cede il posto a un sogno nuovo,
e non bisogna volerne trattenere alcuno

Poesia di Antonio Delfini

 Potessi un giorno
camminar da solo
ma solo solo
non come vado adesso
solo
ma solo solo
senza me stesso

Poesia di Pablo Neruda

Io andavo per il sentiero, tu venivi per esso,
il mio amore cadde tra le tue braccia,
il tuo amore tremò nelle mie.
Da allora il mio cielo di notte ebbe stelle
e per raccoglierle la tua vita si fece fiume…

Poesia di Andrea Zanzotto

Che sarà della neve, del giardino,
che sarà del libero arbitrio e del destino
e di chi ha perso nella neve il cammino?

Poesia di Eugenio Montale

Ci muoviamo in un pulviscolo
madreperlaceo che vibra,
in un barbaglio che invischia
gli occhi e un poco ci sfibra

Poesia di Costantino Kavafis

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga,
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sarà questo il genere d’incontri
se il pensiero resta alto e un sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo
nè nell’irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l’anima non te li mette contro.

Devi augurarti che la strada sia lunga.
Che i mattini d’estate siano tanti
quando nei porti – finalmente, e che con gioia
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche profumi
penetranti d’ogni sorta, più profumi
inebrianti che puoi,
va in molte citta egizie
impara una quantità di cose dai dotti.

Sempre devi avere in mente Itaca
raggiugerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
metta piede sull’isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada,
senza aspettarti ricchezze da Itaca.
Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
in viaggio: che cos’altro ti aspetti?

E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso                                                                                                                                                                                                               già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.

Frasi sul cammino insieme

Le frasi sul cammino migliori, forse, sono quelle che raccontano di un’esperienza condivisa. Perché lasciarsi ispirare dagli altri è sempre una maniera proficua per arricchire sé stessi. Racconti, momenti, emozioni: insieme sono più belli.

  • Quanta strada faremo nella vita dipende dalla nostra tenerezza con i giovani, dalla nostra compassione per i vecchi, dalla nostra simpatia per chi lotta e dalla nostra gentilezza con i deboli e con i forti. Perché un giorno saremo stati tutto questo (George Washington Carver).
  • La vita è breve e non abbiamo troppo tempo per rallegrare i cuori di coloro che sono con noi in cammino lungo la strada buia. Sii pronto ad amare! Sii gentile senza indugi (Henri Frédéric Amiel).
  • Nascere è vincere il biglietto della vita, un viaggio fatto di incontri, persone, luoghi (Alberto Angela).
  • Nella vita, non importa dove vai, ma con chi vai (Charles M. Schulz).

Frasi sul cammino, canzoni

Fra i poeti, quelli che lasciano che la musica sia un accompagnamento alle emozioni che vengono trasformate in parole, ci sono i cantautori o anche soltanto gli interpreti che fanno propri i pensieri altrui. Ascoltare i loro versi melodiosi permette di entrare in connessione con sé, gli altri, un universo quasi parallelo: dove i sogni e le speranze vivono e hanno l’ambizione di diventare realtà.

  • Strada facendo vedrai che non sei più da solo, strada facendo troverai anche tu un gancio in mezzo al cielo e sentirai la strada far battere il tuo cuore vedrai più amore, vedrai (Claudio Baglioni).
  • Prima di partire per un lungo viaggio devi portare con te la voglia di non tornare più, prima di partire per un lungo viaggio porta con te la voglia di adattarti (Irene Grandi).
  • Ti invito al viaggio. In quel paese che ti somiglia tanto I soli languidi dei suoi cieli annebbiati. Hanno per il mio spirito l’incanto dei tuoi occhi. Quando brillano offuscati Laggiù tutto è ordine e bellezza. Calma e voluttà Il mondo s’addormenta in una calda luce. Di giacinto e d’oro. Dormono pigramente i vascelli vagabondi. Arrivati da ogni confine. Per soddisfare i tuoi desideri (Franco Battiato).
  • Sì, viaggiare evitando le buche più dure. Senza per questo cadere nelle tue paure gentilmente senza fumo con amore. Dolcemente viaggiare rallentando per poi accelerare con un ritmo fluente di vita nel cuore gentilmente senza strappi al motore. E tornare a viaggiare e di notte con i fari illuminare chiaramente la strada per saper dove andare con coraggio gentilmente, gentilmente. Dolcemente viaggiare. (Lucio Battisti).
  • Buon viaggio, che sia un’andata o un ritorno, che sia una vita o solo un giorno, che sia per sempre o un secondo l’incanto sarà godersi un po’ la strada amore mio comunque vada. Fai le valigie e chiudi le luci di casa, coraggio lasciare tutto indietro, e andare partire per ricominciare, che non c’è niente di più vero di un miraggio e per quanta strada ancora c’è da fare amerai il finale! (Cesare Cremonini).
  • Gonna travel, gonna travel wild and free. I’m gonna pack my bags because this great big world is calling me. La traduzione è: “Viaggerò, viaggerò libero e selvaggio. Farò le valigie perché questo grande mondo mi sta chiamando” (Elvis Presley).