Metodi efficaci per eliminare le formiche

Come eliminare le formiche che invadono la nostra casa? Scopri i consigli più utili ed efficaci

Foto di Maria Iniziato

Maria Iniziato

Content Writer, copywriter, traduttrice freelance

Content writer, copywriter e traduttrice. Scrivo di cucina ed enogastronomia, arte, arredo e design, viaggi, salute e benessere, sessualità, animali.

A tutti è capitato, almeno una volta, di avere a che fare con le formiche in casa. L’infestazione da formiche è abbastanza comune e in genere si presenta soprattutto in cucina, dove questi minuscoli insetti vengono attratti da residui di cibo e simili.

Sappiamo che dove c’è una formica, ce ne sono sicuramente altre migliaia nelle vicinanze, ma, un conto è stare in un parco a fare un picnic, un altro stare nella propria casa.

Allontanare le formiche non è facile, anche perché spesso si presentano in numero elevato e, quando sembra di essersene sbarazzati, ne compaiono ancora di qua e di là.

Vediamo come eliminare le formiche in maniera definitiva e come evitare che si ripresentino in casa.

Formiche in casa: come eliminarle

I rimedi contro le formiche non sono pochi ma la loro efficacia è data anche dal tipo di infestazione. È importante individuare la provenienza degli insetti e la presenza o meno di una colonia nelle vicinanze. Nei casi più gravi può essere opportuno anche rivolgersi a ditte specializzate in interventi di disinfestazione importanti ma bisogna essere consapevoli che andranno a usare prodotti chimici e, il più delle volte, tossici.

Le formiche si presentano soprattutto nei mesi più caldi e, sebbene esistano diverse tipologie di questo insetto così insidioso, in genere quelle che vengono trovate in casa non sono pericolose. Se entrano a contatto con il cibo però possono contaminarlo con batteri come salmonella, escherichia coli o shigella.

Le formiche carpentiere, invece, possono provocare danni a finestre, porte e altre strutture in legno dell’abitazione e per questo vanno individuate in tempo ed eliminate.

Ci sono molti modi per eliminare le formiche dalla propria abitazione e, nel caso in cui non si vogliano usare prodotti chimici e tossici, si possono usare sostanze naturali che si trovano già in casa o che è facile acquistare in negozi specializzati.

Rimedi naturali contro le formiche: la farina fossile

La farina fossile (o terra di diatomee) si ricava da rocce silicee sedimentarie ed è molto utile per eliminare diversi tipi di insetti, tra cui anche le formiche. Ha un forte potere imbibente e trova applicazione in diversi campi, ma viene usata soprattutto come antiparassitario naturale.

Quando viene a contatto con l’insetto, ne assorbe i liquidi, disidratandolo, e nel giro di qualche giorno l’insetto muore. Si può spargere farina fossile nei punti di passaggio delle formiche o dove si individua un focolaio.

Trattandosi di un materiale non tossico, può essere sparso anche in ambienti in cui sono conservati prodotti alimentari.

Eliminare le formiche in modo naturale con il pepe e le spezie

Il pepe nero e il pepe di Cayenna sono molto sgraditi alle formiche, perché considerano l’odore irritante. Per liberarsi dagli insetti si può spargere del pepe nero dietro gli elettrodomestici o sui battiscopa in modo da impedire alle formiche di infestare la casa.

È possibile anche preparare un mix di pepe e peperoncino, per avere la sicurezza di tenere alla larga insetti e parassiti. Tra le spezie, anche la cannella e i chiodi di garofano risultano molto sgraditi alle formiche.

Rimedi contro le formiche: gli oli essenziali

Anche molti oli essenziali sono dei repellenti naturali per gli insetti, tra cui formiche e zanzare. Per un’azione efficace, si consiglia di usare l’olio essenziale di menta piperita, che è possibile acquistare in erboristeria, parafarmacia o qualsiasi negozio di prodotti naturali.

Si può realizzare una miscela versando in un flacone spray 10-15 gocce di olio essenziale di menta piperita con due tazze d’acqua e spruzzare la soluzione ottenuta nei punti di passaggio delle formiche, lasciando asciugare. Se necessario, l’operazione può essere ripetuta più volte.

In alternativa, si possono posizionare delle foglioline di menta piperita in giro per la casa e nella dispensa: oltre a profumare di fresco l’ambiente, terranno lontane le formiche e altri parassiti.

L’olio di eucalipto citrato contiene citronella, eccezionale nell’allontanare le zanzare e altri insetti volanti e molto valida anche per respingere le formiche. Si possono versare delle gocce di olio di eucalipto citrato su alcuni batuffoli di cotone e disseminarli nei punti in cui di solito si vedono le formiche. I batuffoli vanno cambiati una volta a settimana.

Eliminare le formiche con il tea tree oil

Così come gli altri oli essenziali, anche il tea tree oil o olio di melaleuca è un buon deterrente per le formiche. Il tea tree oil è un olio dalle numerose proprietà per il benessere, l’igiene e la bellezza della persona, ma può essere utilizzato anche come antiparassitario.

Per una miscela insetticida basta versare in un flacone spray 5-10 gocce di tea tree oil con 2 tazze d’acqua, da spruzzare nei punti dove si vedono le formiche. In alternativa, si può spruzzare la soluzione su alcuni batuffoli di cotone e posizionarli in punti nascosti della casa.

Come eliminare le formiche con l’aceto bianco

Uno dei metodi più economici e alla portata di tutti per tenere lontane le formiche dalla propria cucina e dalla propria casa è l’aceto bianco. Essendo anche un ottimo detergente naturale, si può usare una miscela composta da una parte di aceto e una di acqua per lavare mobili e pavimenti, in modo da ottenere un doppio risultato: casa pulita e formiche lontane.

Altrimenti, si può versare dell’aceto bianco in un flacone spray e spruzzarlo negli angoli e nei punti infestati dalle formiche.

Anche se, asciugandosi, l’odore dell’aceto va via, le formiche sono comunque in grado di percepirlo e di trovarlo respingente.

Come eliminare le formiche con i fondi del caffè

Tra gli ingredienti presenti in dispensa, anche il caffè può dare il suo contributo alla lotta alle formiche. È sufficiente lasciare dei mucchietti di fondi di caffè nei punti dove si radunano in genere le formiche o lasciare un contenitore aperto con fondi di caffè sui davanzali.

È fondamentale che i fondi di caffè non siano vecchi, per cui vanno cambiati appena si asciugano. Per rendere il composto ancora più repellente, si può aggiungere pepe, cannella e peperoncino al caffè: le formiche staranno alla larga.

Rimedi naturali contro le formiche: l’acqua bollente

Non c’è niente di più naturale dell’acqua e, se non si ha nient’altro a disposizione, può essere sufficiente a eliminare le formiche. Basta versare dell’acqua bollente nei fori fatti dagli insetti in giardino o negli angoli della casa. Un metodo che può sembrare poco ortodosso ma che consente di eliminare gran parte delle formiche presenti all’interno.

Sicuramente non è utile a sterminare l’intera colonia di formiche, per cui è opportuno versare acqua bollente in qualsiasi foro presente in prossimità dell’abitazione.

Eliminare le formiche con l’amido di mais

Per combattere le formiche può essere utile anche l’amido di mais, un ingrediente che ognuno ha in dispensa o che comunque si riesce a reperire con facilità al supermercato o in qualsiasi negozio di alimentari.

Esistono due metodi per utilizzare l’amido di mais contro le formiche. Il primo prevede di coprire le formiche con una generosa di quantità di amido di mais e poi versare sopra dell’acqua: dopo qualche minuto basta pulire tutto e le formiche saranno sparite.

Il secondo metodo consiste nel ricoprire sempre gli insetti con l’amido di mais e poi aspirarle, avendo cura di smaltire subito il sacchetto dell’aspirapolvere o, se non ne è provvista, di svuotarla immediatamente.

Ad alcuni potrà sembrare un’operazione un po’ crudele ma trovare la casa infestata dalle formiche non è certo un’esperienza piacevole.

Come eliminare le formiche con il limone

Insieme al bicarbonato e all’aceto, il succo di limone è un altro degli alleati preziosi da avere sempre con sé. Il limone non è solo un agrume profumato che aromatizza ricette e infusi ma è eccezionale sia per detergere la casa che come repellente per formiche e altri insetti.

Grazie al suo aroma persistente, il succo di limone cancella le tracce di feromoni e maschera anche l’odore del cibo, confondendo le formiche.

Si può spruzzare direttamente del succo di limone in alcuni punti strategici o posizionare delle bucce di limone nella dispensa e nelle aree più soggette al passaggio delle formiche.

Come tenere lontane le formiche dalla cucina

Le formiche entrano in casa (e soprattutto in cucina) perché sanno che lì troveranno di che sfamarsi. Per questo è fondamentale tenere sempre la dispensa e i ripiani puliti, evitando di lasciare pacchi e contenitori aperti.

Le formiche mangiano tutto ciò che è commestibile ma, come tutti gli esseri viventi, hanno le loro preferenze, in questo caso determinate anche dalla specie di appartenenza.

Ad alcune formiche piacciono i cibi dolci, in special modo zucchero, miele e frutta, ad altre gli alimenti grassi e le proteine. Le formiche carpentiere, come abbiamo visto, sono più pericolose perché mangiano il legno e possono danneggiare in modo anche serio infissi e strutture in legno.

In genere, una colonia invia delle formiche in ricognizione, che portano alle altre un campione di quello che trovano in giro e, se di loro gradimento, in pochissimo tempo ci si ritrova invasi.

Per impedirlo, è fondamentale ripulire subito qualsiasi residuo o fuoriuscita di cibo e conservare tutto in contenitori chiusi ermeticamente, soprattutto d’estate.

Le formiche gravitano spesso nei pressi di zone umide, per cui è bene non lasciare nemmeno vestiti sudati troppo a lungo nel cesto della biancheria sporca, in modo da non agevolare la proliferazione di batteri e creare un habitat favorevole per gli insetti.

Scopri le migliori offerte su prodotti per la casa e la cucina, pulizia, elettrodomestici, cura della persona e tanto altro.

Iscriviti gratis al canale Telegram