Come coltivare le zucche

Come coltivare le zucche? Ecco tutte le regole base al fine di realizzare un orticello di questa nota verdura nel proprio giardino

Come coltivare le zucche: preparare un orticello di questa tipica verdura è molto facile. La sua raccolta, infatti, permetterà di realizzare numerose ricette e pietanze per una perfetta dieta d’autunno. Bisogna però precisare che esistono diverse varietà di questa verdura che possono differenziarsi in base ai colori e alle forme. Nonostante ciò, il procedimento per coltivare le zucche è sempre lo stesso. Il periodo migliore è in primavera nel mese di marzo, ma è possibile optare anche per il mese di aprile e di maggio.

E’ fondamentale che il terreno sia ben illuminato dal sole, ma allo stesso tempo deve risultare anche piuttosto umido. Inoltre occorre avere a disposizione un’abbondante quantità di terra, poiché la zucca tende a crescere in direzione orizzontale. A questo punto è possibile comprendere i procedimenti principali su come coltivare le zucche. Innanzitutto se si desidera ricorrere all’utilizzo di talee per facilitare la raccolta occorrerà piantare i semi in un semenzaio riparato. Dopo il freddo invernale, quest’ultimi saranno cresciuti e andranno trapiantati.

Il momento giusto per eseguire questo procedimento è quando spunteranno 2,3 foglie sulle piantine. Il terreno va preparato in anticipo e dovrà risultare piuttosto liscio e libero da erbacce o radici. A questo punto per piantare direttamente sul terreno basterà inserire due o tre semi in ogni buco, facendo attenzione che non si trovino a distanza ravvicinata, poiché in questo caso le piante non avranno la giusta quantità di spazio per crescere in maniera corretta. Bisogna anche calcolare una distanza minima di circa un metro e mezzo tra un buco e l’altro per favorire la crescita in orizzontale. Se questo procedimento è stato eseguito successivamente all’irrigazione o alla pioggia, non occorrerrà annaffiare fino a quando non si sarà sviluppato il primo frutto.

Allo stesso tempo bisogna fare attenzione che le zucche non restino prive di acqua. Dunque è indispensabile innaffiare costantemente, facendo attenzione a non versare acqua in eccesso e assicurarsi che il livello di umidità sia al punto giusto. Detto ciò, bisognerà attendere un arco di tempo di circa 4 mesi. Dopodiché, occorrerà verificare lo stato di maturazione delle verdure in base al colore e alla consistenza della pelle per dedicarsi finalmente alla raccolta delle zucche dal proprio orticello.

Come coltivare le zucche