Phalaenopsis

Orchidea sempreverde, caratterizzata da foglie nastriformi, larghe e carnose disposte su due file su un fusto breve. Hanno radici aeree e lunghe che si agganciano ai lati del vaso o del paniere. Le infiorescenze laterali, brevi o lunghe, erette o pendule, spesso ramificate, portano fiori molto durevoli a forma di farfalla, adatti ad essere recisi e dai colori variegati: bianco, rosa e giallo.

Descrizione

  • Famiglia – Orchidaceae
  • Genere – Phalaenopsis raggruppa circa 35 specie di orchidee sempreverdi ed epifite
  • Nome botanico – Phalaenopsis spp. (specie varie)
  • Provenienza – India, Indonesia, Filippine, Nuova Guinea e Australia settentrionale
  • Sviluppo – Lento
  • Altezza – 15-60 cm
  • Difficoltà – Media
  • Periodo fioritura – Estate o autunno

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa, evitate il sole diretto
  • Temperatura: Ideale 20 °C, minima 15 °C, massima 22 °C
  • Umidità: Elevata
  • Terriccio: Miscuglio composto per metà da corteccia sminuzzata e per metà da sfagno
  • Acqua: Abbondante nei mesi caldi, moderata il restante periodo. Lasciate asciugare completamente il terriccio tra un’annaffiatura e l’altra
  • Concimazione: Da marzo a settembre, periodo vegetativo della pianta, 1 volta al mese, con un fertilizzante liquido aggiunto all’acqua di annaffiatura
  • Rinvasatura: In marzo, ogni 2 anni, se le radici occupano tutta la superficie del vaso
  • Potatura: Eliminate solo le foglie secche e i fiori appassiti
  • Moltiplicazione: Per divisione: tagliate dei germogli basali e metteteli in un vasetto di 10 cm, oppure dividete i cespi e piantateli in una composta fertile, in posizione ombreggiata e fateli radicare annaffiando regolarmente

Il rimedio

Foglie e fusto afflosciati e marcescenti: troppa acqua e aria stantia favoriscono il marciume basale. Interrompete le annaffiature, areate l’ambiente ed eliminate le foglie morte. Trattate all’occorrenza con fungicida specifico
Foglie accartocciate e secche: afidi sulle foglie e sugli apici vegetativi, favoriti da un ambiente caldo e secco. Posizionate la pianta in ambiente fresco e umido e trattate con insetticida specifico
Residui filamentosi sulle foglie grigio-giallastre: ragnetto rosso sulla pagina inferiore che può causare la caduta di foglie e fiori. Utilizzate un acaricida specifico
Pianta molto deperita: mosche delle radici, piccoli moscerini neri volanti alla base della pianta e piccole larve bianche nel terriccio. Intervenite con insetticidi specifici

Il consiglio

Durante i mesi più caldi, in presenza di temperature elevate, nebulizzate acqua sulle foglie

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Phalaenopsis