Limone

Piccolo albero sempreverde, coltivato sia come pianta ornamentale che a scopo alimentare per i frutti, gli agrumi. Ha grandi foglie ovali, lucide e coriacee, di un bel verde scuro. I fiori, bianchi e profumati, prendono il nome di zagare e compaiono all’ascella delle foglie. I frutti sono ovali e oblunghi, con buccia rugosa, di colore verde-giallo, ricca di olii essenziali. Si adatta bene alla coltivazione in vaso, cresce vigorosa ed è molto longeva.

Descrizione

  • Famiglia – Rutaceae
  • Genere – Citrus raggruppa 12 specie
  • Nome botanico – Citrus limon
  • Provenienza – Indocina e India
  • Sviluppo – Media
  • Altezza – 60 cm
  • Difficoltà – Media
  • Periodo fioritura – Tutto l’anno, in condizioni ambientali adeguate

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa o penombra, predilige i climi caldi e poco ventosi
  • Temperatura: Ideale 21 °C, minima 10 °C, massima 27 °C
  • Umidità: Media
  • Terriccio: Ben drenato e ricco di sostanza organica
  • Acqua: Abbondante nei mesi estivi e nei periodi di scarsa piovosità. Riducete nei mesi autunnali e invernali, evitate i ristagni d’acqua
  • Concimazione: Ogni 6 mesi, con concimi ternari specifici per agrumi; prima della messa a dimora, con concime organico e chimico ternario
  • Rinvasatura: Ogni anno a fine inverno, rinvasate con il pane di terra, fino a che la pianta è nel recipiente definitivo; a questo punto ogni anno a marzo rinterrate la pianta, mescolando del concime ternario al nuovo terriccio
  • Potatura: Ogni 2 anni, accorciate i rami della pianta in vaso a metà della loro lunghezza. La potatura non deve essere troppo vigorosa
  • Moltiplicazione: Per talea apicale in estate, per semina in marzo

Il rimedio

Pianta deperita: cocciniglia a virgola, insetto dalla forma ricurva che colpisce rami, fiori e frutti. Trattate con un insetticida specifico
Foglie secche e frutti marcescenti: marciume del colletto, la corteccia si raggrinzisce alla base del tronco e secerne una sostanza gommosa. Eliminate i tessuti ammalati alla comparsa dei primi sintomi
Foglie che ingialliscono e cadono: cocciniglia cotonosa o iceria degli agrumi, insetto che colpisce rami e foglie. Secerne sostanze zuccherine su cui si sviluppano fumaggini. Trattate con insetticida specifico durante l’inverno e la primavera
Foglie con macchie brunastre: fungo che intacca le lamine fogliari provocandone la caduta. Alle prime avvisaglie usate un fungicida apposito

Il consiglio

Riparate la pianta durante il periodo invernale, in serra fredda o in locali ben illuminati. La temperatura non deve scendere sotto i 7 °C

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Limone