Dieta del miele: come perdere 3 chili in una settimana

Secondo il nutrizionista McInnes, con la dieta del miele si può dimagrire fino a 3 chili in una settimana: scopriamo come

Lo sapete che potete perdere peso, soltanto assumendo un cucchiaio di miele prima di andare a dormire?

Questo è quanto emerso dalla ricerca del nutrizionista Mike McInnes: sembra infatti che il miele sia un alimento perfetto per perdere peso, perché innesca cambiamenti metabolici che reprimono il desiderio di zucchero.

La dieta del miele – così soprannominata, per l’efficacia del suo alimento principale – prevede un’alimentazione completa ed equilibrata, senza alcun conteggio delle calorie. Un regime alimentare, scientificamente sostenuto, che permette di perdere anche 3 chili in una sola settimana, senza azioni drastiche.

La dieta del miele non prevede un’alimentazione rigida, anzi: nel corso della giornata è possibile – oltre ai pasti principali – fare merenda con snack e dolci di vario genere, l’unica regola da seguire è quella di utilizzare sempre il miele, al posto dello zucchero.

Ed è qui che risiede il segreto dell’efficacia di questa dieta: nella sostituzione dello zucchero con il miele per tutta la giornata e il metabolismo si aziona. Questo regime prevede inoltre, di assumere un cucchiaio grande di questo ingrediente, da sciogliere in una bevanda calda prima di andare a letto.

Ma come è possibile che un solo alimento possa farci dimagrire? A spiegarlo è proprio McInnes. Secondo il nutrizionista infatti, l’obesità moderna è causata da due fattori principali: il consumo eccessivo di carboidrati e zuccheri e il sonno di qualità scadente.

Preferire il miele allo zucchero, all’interno della propria alimentazione, apporta numerosi vantaggi. Questo speciale ingrediente viene metabolizzato diversamente dagli zuccheri, rifornisce il fegato prima di andare a dormire e contribuisce al miglioramento del sonno.

Secondo McInnes, assumere un cucchiaio di miele prima di andare a dormire è sufficiente per proteggere il cervello dal sovraccarico di zuccheri e ridurre lo stress notturno, permettendo dunque di dormire meglio.
Il nutrizionista spiega poi che – essendo il miele un alimento naturale creato dal nettare delle api, anche se ricco di fruttosio e saccarosio – consente una più facile digestione. Inoltre i micronutrienti contenuti in un cucchiaino di miele, favoriscono il sistema digestivo.

A voi quindi, non resta che sostituire lo zucchero bianco con il miele e assumerne un cucchiaio tutte le sere. Come sempre, prima di iniziare la dieta del miele, è fondamentale rivolgersi ad uno specialista che saprà consigliarvi il regime alimentare dimagrante più adatto alla vostre esigenze.

Dieta del miele: come perdere 3 chili in una settimana