Dieta con sumac, la spezia prelibata che fa bene al cuore e aiuta a dimagrire

Il sumac è una spezia mediorientale che sta riscuotendo grande successo: scopriamo i suoi benefici

Il sumac, conosciuto anche come sommacco siciliano, è una pianta molto diffusa nel Medio Oriente, che viene coltivata anche nel sud Italia – come si evince dal suo nome. I frutti di questo arbusto, lasciati maturare ed essiccati, danno origine ad una spezia dal sapore acidulo, che trova ampio impiego in cucina. E sono numerosi i suoi benefici per la salute, tanto da essere un rimedio naturale molto conosciuto sin dall’antichità.

Il profilo nutrizionale del sumac è piuttosto interessante: questa spezia è ricca di fibre, che proteggono l’intestino e favoriscono la digestione. Andando ad aumentare il senso di sazietà e riducendo l’assorbimento di zuccheri e grassi, le fibre sono molto utili per chi vuole perdere peso. Spicca inoltre la presenza di buone quantità di acidi grassi importanti per l’organismo, quali l’acido oleico e quello linoleico.

Secondo quanto riportato da uno studio pubblicato sul Cardiovascular Diabetology, l’acido oleico svolge una fondamentale azione preventiva nei confronti di malattie cardiache quali ictus e infarto. Mentre l’acido linoleico è un grasso polinsaturo che interviene in numerosi processi, tra cui lo sviluppo di prostaglandine e la coagulazione del sangue. Inoltre ha degli evidenti effetti ipocolesterolemizzanti, riducendo i livelli di colesterolo totale e agendo anche in questo caso a favore del cuore.

Il sumac contiene buone quantità di antiossidanti quali tannini, antociani e flavonoidi. Il loro ruolo è ormai ampiamente dimostrato: contribuiscono a ridurre la formazione dei radicali liberi e proteggono le cellule dai danni dello stress ossidativo, prevenendo così numerose patologie. Uno studio pubblicato su Phytotherapy Research ha evidenziato come questa spezia, grazie ai suoi poteri antiossidanti, possa venir usata come integrazione in una dieta ipocalorica facilitando la riduzione di peso in soggetti che soffrono di obesità.

Ancora, il sumac potrebbe essere utilizzato per prevenire e trattare il diabete di tipo 2. Un trial condotto su 41 soggetti affetti da questa malattia ha evidenziato come l’assunzione di questa spezia migliori i livelli di zucchero nel sangue, aumentando nel frattempo la sensibilità all’insulina. Sebbene siano necessari ulteriori studi, questi primi risultati sembrano davvero promettenti.

Tra le altre proprietà del sumac, è evidente la sua azione antinfiammatoria e antimicrobica: è un vero toccasana per combattere le infezioni e per alleviare i disturbi delle vie respiratorie. Le foglie di questa pianta, utilizzate a livello topico, contribuiscono a ridurre i dolori muscolari e l’artrite, ma trovano impiego anche nel trattamento delle eruzioni cutanee.

Attualmente non sono state evidenziate controindicazioni nell’uso di sumac. Essendo una pianta appartenente alla stessa famiglia di quelle di mango, anacardi e pistacchi, ne è sconsigliato il consumo in coloro che soffrono di allergia nota a questi alimenti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con sumac, la spezia prelibata che fa bene al cuore e aiuta a di...