Laminazione e lash filler: ciglia perfette senza mascara

Chi non ha mai sognato ciglia curve, folte e nere? Oggi è possibile con la laminazione ed il lash filler…bye bye mascara!

Camilla Cantini Beauty blogger

Ciglia lunghe, curve, folte e nere: è il sogno di molte donne che, pur di ottenere questo effetto senza stratificare troppo mascara, spesso ricorrono alle extension ciglia. Ma ormai risulta un trattamento superato, perché nonostante l’effetto sia molto bello, alla lunga indebolisce le ciglia naturali che, una volta rimosse, risulteranno ancora più rade, corte e sottili.

Ecco allora che il trattamento perfetto per un risultato naturale, sì, ma sicuramente visibile, è la laminazione ciglia o lash filler. In realtà non sono veri e propri sinonimi, perché il lash filler è parte del trattamento di laminazione, ma è molto efficace e consigliato. La laminazione, infatti, si esegue sulle ciglia naturali e garantisce una curvatura, più o meno come una permanente, ma con passaggi e strumenti leggermente diversi. Il lash filler, invece, ha uno scopo più curativo, arricchendo le ciglia di attivi per stimolarne la crescita e il rinfoltimento, per andare a nutrirle e rinforzarle. 

Fonte: 123rf

È un trattamento adatto a tutti, perché non invasivo, ma sconsigliato alle donne in gravidanza o allattamento perché gli sbalzi ormonali potrebbero vanificarne l’effetto. In particolare, è perfetto per chi ha ciglia molto poco curve, dritte o spioventi verso il basso e l’effetto sarà quello di uno sguardo più sveglio ed occhio più sollevato. Ottimo però anche per chi tende ad averle disordinate o acciocchettate, perché la laminazione permette di incurvarle e di fissarle nella posizione desiderata. L’unica accortezza è quella di, una volta terminato il trattamento, non toccare, lavare o truccare le ciglia per 24 ore, per non vanificare il risultato.

Fonte: 123rf

Non vengono aggiunti peli finti, appunto, ma si applicano trattamenti in vari passaggi per incurvare le ciglia proprio dalla radice, con un effetto ottico anche di allungamento ed apertura dell’occhio, che risulta come liftato. Con cheratina, vitamine, oli ed altre sostanze benefiche, poi, si effettua un trattamento per il pelo ad azione urto, che risulta da subito più lucido e sano. Per ottenere risultati evidenti e duraturi nel tempo, però, è necessario ripetere il trattamento per 3-4 sedute nell’arco di 4 mesi, perché è un trattamento cumulativo. Infatti, l’effetto di una sola seduta dura dalle 6 alle 8 settimane, dopodiché svanisce piano piano, anche a causa della normale crescita delle ciglia e caduta del pelo. Ripetendo però il trattamento ogni mese, ogni laminazione e lash filler si sommeranno al precedente, con un risultato di ispessimento del pelo più evidente.

Come funziona il trattamento di laminazione ciglia e lash filler?

Come prima cosa l’operatrice procede rimuovendo eventuale makeup o residui, perché le ciglia devono essere completamente struccate e deterse. Sdraiate su un lettino, ad occhi chiusi, viene applicato un pad nella zona sotto l’occhio, per isolare le ciglia e non sporcare la zona.

Fonte: 123rf

Sulla palpebra mobile superiore, invece, viene applicato un bigodino, una mezzaluna in silicone, scelta in base alle caratteristiche delle ciglia ed in base alla curvatura che si vuole ottenere. Con dei prodotti appositi si fissano le ciglia al supporto in silicone, pettinandole e stendendole per conferire la forma desiderata ed è a questo punto che inizia il trattamento vero e proprio.

Il primo passaggio è quello della permamente, che andrà ad incurvare le ciglia, lasciato in posa dai 10 ai 15 minuti. Una volta rimosso il primo prodotto si passa alla soluzione fissante, per fare in modo che le ciglia adesso incurvate rimangano al loro posto. Una volta trascorso il tempo di posa si procede alla tintura delle ciglia, altro passaggio fondamentale per un risultato ancora più visibile e soddisfacente, specie su ciglia molto chiare. Solitamente si applica una tinta nera, in modo che l’effetto finale sia quello di un occhio con un mascara naturale.

Ecco che entra in gioco il lash filler, ovvero la parte nutriente e curativa per le ciglia, che le rende più forti, lucide e belle. Si applica e si tiene in posa, in modo che la cheratina, le vitamine e gli altri attivi penetrino nel pelo, poi si rimuove l’eccesso per ultimare il trattamento.

Fonte: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Laminazione e lash filler: ciglia perfette senza mascara