Filler labbra: cos’è e come funziona

Sognate labbra voluminose e prive di rughe? Vi sveliamo i segreti del filler labbra, il nuovo trattamento che sta facendo impazzire le star

Sono tante le donne che sognano di avere una bocca grande e carnose, per questo guardano con curiosità ad un nuovo trattamento che sta spopolando fra le star: il filler labbra. In sostanza questo trattamento è in grado di regalare labbra più turgide e piene, grazie a delle punturine riempitive che eliminano le rughe e donano volume alla bocca.

Il filler labbra viene utilizzato per risolvere diversi problemi, legati all’invecchiamento, ma anche all’estetica. Con il tempo infatti anche la bocca, come il seno, il viso e il collo, inizia a mostrare i segni del tempo che passa, perdendo il suo aspetto tonico e vedendo comparire qualche piccola ruga.

Allo stesso modo ci sono moltissime donne che guardandosi allo specchio non amano la propria bocca, nonostante siano giovani. C’è chi ha un labbro – superiore o inferiore – troppo sottile rispetto all’altro oppure ha le labbra particolarmente sottili. Per eliminare tutti questi inestetismi si può ricorrere al filler labbra.

Filler labbra

Filler labbra, prima e dopo

Filler labbra: come funziona

Il filler labbra è un trattamento di medicina estetica che aiuta a migliorare l’aspetto delle labbra. Consiste in una serie di punturine ad hoc con cui vengono iniettati nelle labbra dei prodotti naturali, come il collagene oppure l’acido ialuronico, in grado di svolgere una funzione “riempitiva” della bocca.

Molte donne scelgono questo trattamento perché è considerato mini-invasivo, ma soprattutto perché la sostanza che viene iniettata è prodotta naturalmente dall’organismo, quindi non risulta dannosa.

Come funziona il filler labbra? Per prima cosa è necessario contattare un esperto del settore in grado di effettuarlo e fissare un appuntamento. Inizialmente ci sarà una visita conoscitiva in cui il professionista farà alcune domande al paziente e raccoglierà i suoi dati, ma soprattutto valuterà come agire.

Già dal secondo incontro sarà possibile effettuare il filler labbra. L’esecuzione non dura molto e solitamente non è considerato un trattamento doloroso. Nonostante ciò è possibile avvertire un po’ di fastidio, soprattutto durante le prime punture, a causa della presenza di molte terminazioni nervose.

Solitamente viene spalmata una pomata anestetica su tutta la bocca e l’esperto individua i punti in cui potrà posizionare la sua microcannula contenente il collagene oppure l’acido ialuronico. Le zone da trattare vengono scelte dall’esperto insieme alla paziente, in base alle esigenze, ma anche ai lineamenti del viso. Si può ad esempio riempire solo la parte centrale della bocca oppure il labbro inferiore o superiore.

All’interno spesso viene iniettato anche dell’antidolorifico, per rendere il trattamento completamente indolore. Una volta terminato il trattamento viene spalmata su tutta la zona una crema lenitiva, che consente di evitare la formazione di lividi.

La densità della sostanza che viene iniettata varia a seconda dell’inestetismo che si vuole trattare. Per aumentare semplicemente il volume delle labbra si consiglia un’alta densità. Quella media invece è l’ideale per riempire le rughe e ridefinire il contorno della bocca. Infine una bassa concentrazione è l’ideale per migliorare l’aspetto generale delle labbra e renderle più morbide e idratate.

Filler labbra: risultati e durata

L’azione del filler labbra è immediata, ciò significa che appena terminato potrete vedere già i primi risultati. Dopo aver praticato le punture il medico massaggia la zona, distribuendo la sostanza su tutte le labbra. La procedure dura in media mezz’ora e subito dopo avrete la bocca particolarmente gonfia e un po’ indolenzita. Con il passare dei giorni può darsi che compaiano dei piccoli lividi, ma in un paio di settimane assumeranno un aspetto normale.

Il post operatorio – se così vogliamo chiamarlo – è molto più semplice da affrontare rispetto agli altri trattamenti estetici di questo tipo. L’unico consiglio è quello di evitare, il giorno successivo il filler labbra, di svolgere un’attività fisica che aumenti il flusso di sangue al viso, né praticare massaggi o altri trattamenti al volto.

Una singola seduta vi permetterà di avere una bocca carnosa e turgida per almeno 8-10 mesi. Trascorso questo periodo il corpo riassorbirà il collagene o l’acido ialuronico e tornerete ad avere le vostre labbra naturali. La durata del trattamento comunque sia è strettamente legato alla sostanza che viene iniettata. Se è a rapido riassorbimento durerà solamente 2 o 3 mesi, se è medio circa 12 mesi, mentre nel caso di un acido ialuronico o collagene a lento assorbimento si può attendere oltre un anno prima di tornare dal chirurgo estetico.

Filler labbra: cos’è e come funziona