Come abbronzarsi bene e velocemente: routine di bellezza al sole

C’è chi si abbronza facilmente e chi ha più difficoltà a causa di scottature, pelle sensibile o poca melanina: ecco come abbronzarsi velocemente

Camilla Cantini Beauty blogger

L’estate è ormai esplosa ma non tutti hanno ancora avuto la fortuna di potersi godere una vacanza sotto al sole e pensare alla tintarella. C’è ancora tempo per prepararsi al meglio e capire come abbronzarsi bene e velocemente, per ottenere un colorito dorato in fretta, in sicurezza e soprattutto farlo durare nel tempo. È importante non lasciare niente al caso, ma preparare la pelle prima di esporsi, curando alimentazione e proteggendo la pelle dall’interno, utilizzando trattamenti mirati prima, durante e dopo l’esposizione solare e dedicando qualche cura in più per non stressare inutilmente la pelle. Il risultato? Un’abbronzatura senza macchie, senza scottature, omogenea e con un colorito luminoso.

ragazza costume bianco pizzo occhiali da sole capelli mori lunghi abbronzatura

Curare la pelle dall’interno con integratori ricchi di antiossidanti che stimolano la produzione di melanina

Come primo step per preparare la pelle al sole è consigliato assumere integratori specifici per proteggere la pelle dall’interno dai danni dovuti all’esposizione solare. Spesso, infatti, solo con l’alimentazione non si riescono a introdurre tutte le vitamine e sali minerali che aiutano la pelle a rigenerarsi dall’interno, stimolano la produzione di melanina e combattono i radicali liberi. Gli integratori alimentari non sostituiscono ovviamente un’alimentazione sana, ma aiutano laddove ci sono delle carenze potenziando così ciò che naturalmente il nostro organismo mette in atto durante l’esposizione solare.

Offerta
Lierac Sunissime Capsule Integratore Alimentare
Lierac Sunissime Capsule è un integratore alimentare da assumere prima, durante e dopo l’esposizione solare. Contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo con vitamina E, selenio, olio di carota, betacarotene, olio di oliva, olio di borragine e luteina per favorire l’abbronzatura e al tempo stesso proteggere la pelle.

Andrebbero cominciati qualche mese prima dell’esposizione al sole, ma sempre meglio assumerli comunque, soprattutto in caso di pelle sensibile, molto chiara o che fatica ad abbronzarsi e tende a scottarsi facilmente. Sono formulati con betacarotene, vitamina C, potenti antiossidanti e vitamine che aiutano la pelle a mantenersi idratata e maggiormente protetta dai raggi nocivi del sole e sono ideali non solo prima di esporsi, ma anche durante e una volta finita la vacanza, per far durare di più l’abbronzatura.

paesaggio mare acqua cristallina gambe abbronzate donna

Un aiuto tutto naturale: mangiare cibi ricchi di vitamina C e di betacarotene

Gli integratori sono un valido aiuto per preparare la pelle al sole ma non si può ricorrere solo a quelli. È importante curare l’alimentazione tutto l’anno per avere una pelle in salute ma a maggior ragione in estate, quando viene sottoposta a forte stress tra sole, salsedine, cloro e acqua salata. Non è l’ideale assumere integratori se poi non si ha un’alimentazione corretta e sana, integrando naturalmente ciò che serve all’organismo e alla pelle per mantenersi bella e in salute.

I colori degli alimenti vengono in nostro soccorso, ecco quindi che l’ideale sarebbe aumentare il consumo di frutta e verdura di stagione, in particolare di colore arancione. Carote, albicocche, pesche, melone, peperoni e pomodori forniscono un buon apporto di betacarotene, nonché precursore della vitamina A, essenziale non solo per una corretta abbronzatura ma soprattutto potente antiossidante per combattere i radicali liberi.

carote centrifugato ACE betacarotene

Preparare la pelle prima dell’esposizione solare: scrub e depilazione

Prima di esporsi al sole è importante preparare la pelle con trattamenti da eseguire prima di iniziare l’operazione tintarella. Innanzitutto, il consiglio è quello di depilarsi o di fare la ceretta uno o due giorni prima dell’esposizione solare. In questo modo non avrete bisogno di recarvi dall’estetista subito dopo aver finito la vacanza e non vi sembrerà che l’abbronzatura se ne vada via passando il rasoio o con lo strappo.

Questo in realtà è un falso mito, perché l’abbronzatura non rimane in superficie: ciò che invece si toglie depilandosi è lo strato di cellule morte e ossidate che sembrano scurire la pelle ma, in realtà, la ingrigiscono. Meglio sembrare un po’ più chiari ma con un colorito brillante e dorato piuttosto che con una patina grigiastra che, di certo, non rende bella la pelle.

Un altro trattamento efficace da effettuare prima ma anche a fine vacanza è uno scrub delicato per il corpo. Anche in questo caso, oltre a stimolare la circolazione e rendere la pelle più liscia e idratata, lo scrub elimina le cellule morte. Eliminando subito lo strato di pelle ormai vecchio riuscirete a non spellarvi durante l’esposizione solare (se corretta, un caso a parte è la pelle che si spella a causa di scottature) perché il ricambio cellulare avviene sempre ma più velocemente e visibilmente se la pelle è sottoposta a stress.

La scelta della giusta crema solare corpo e viso in base al fototipo e alla texture

La scelta della crema solare viso o corpo non va lasciata al caso, ma è da compiere in base ai propri gusti nonché tipologia di pelle. Pelli molto scure potranno optare per una protezione solare corpo un po’ più bassa, anche se l’ideale per mantenerla comunque sana e giovane e soprattutto protetta dalle malattie sarebbe utilizzare comunque protezioni solari elevate per ogni fototipo, tra 50 e 30. 

donna smalto rosso applicazione crema corpo

Non scendete mai sotto la protezione media, che va da 15 a 25, perché ci si abbronza comunque: magari ci vorrà qualche giorno in più, ma il risultato sarà un colorito omogeneo, uniforme, senza bruciature e senza macchie più chiare date dalle spellature. Le pelli chiarissime, che si abbronzano poco o reattive al sole, invece, devono optare per protezioni solari molto alte, dalla 50 in su, ma in casi specifici di allergia al sole meglio sentire il proprio dermatologo.

Australian Gold Lotion Sunscreen spf30 With Instant Bronzer
La protezione solare alta Australian Gold Lotion Sunscreen spf30 contiene attivi che aiutano l’abbronzatura a svilupparsi più velocemente proteggendo la pelle dai danni dei raggi solari. Contiene Kona Coffee dall’effetto rassodante e contro i radicali liberi, Prugna Kakadu ricca di Vitamina C, olio di oliva, aloe vera, vitamina E e burro di semi di cacao per mantenere la pelle idratata.

Per quanto riguarda invece la texture, ormai esistono creme solari per ogni tipologia di pelle ed esigenza. Chi non sopporta spalmare la crema solare corpo può optare per le acque spray, che si nebulizzano direttamente sulla pelle senza bisogno di spalmarle, perfette quindi per le vacanze al mare con la sabbia finissima che così non si attacca alle mani e al corpo. Importante è prestare attenzione ad applicarla ovunque, essendo invisibile. 

donna ceretta gambe depilazione

Per chi invece ha la pelle disidratata o molto secca, meglio acquistare protezioni solari estremamente idratanti e nutrienti, che la mantengano morbida e liscia nonostante il sole, il sale o il cloro. Ottime anche le creme solari con attivi anti-age, perché prevenire è meglio che curare o, nel caso delle gambe, esistono formulazioni anticellulite o con attivi rinfrescanti che aiutano la circolazione.

Non dimenticatevi, inoltre, di scegliere prodotti specifici per il viso, perché è diversa rispetto a quella del corpo, più delicata e con esigenze specifiche. Crema solare viso pelle grassa, protezione solare viso anti-imperfezioni, solare viso leggero anti-age, la scelta è davvero molto ampia, l’importante è sceglierla esattamente come avviene per i normali trattamenti di skincare.

donna con cappello paglia crema solare viso

Sole sì, ma con prudenza: è importante non strafare se il colorito vuoi mantenere

Attenzione anche a come e quanto ci si espone al sole: non solo è importante non farlo nelle ore più calde, dove i raggi solari sono diretti, ma anche non eccedere con la quantità con l’idea di abbronzarsi di più o più velocemente. È consigliabile stare sotto al sole prima delle 11 e dopo le 16, in questo modo sarà più difficile scottarsi. Evitare sicuramente le ore del pranzo, in cui i raggi del sole sono troppo diretti ed è facile arrossarsi, scottarsi o addirittura bruciarsi.

Bisogna poi dar modo alla pelle di rigenerarsi: esagerare con il sole, infatti, non la farà abbronzare di più o più velocemente ma anzi, la pelle si arrosserà e comincerà a spellarsi. Tanta fatica per niente, quindi: meglio esporsi gradualmente, poco i primi giorni e aumentando nel tempo. Se i giorni di sole a disposizione sono pochi, esponetevi più a lungo ma rinnovate molto frequentemente l’applicazione della crema solare e esponetevi al mattino presto o a metà pomeriggio.

donna applica crema viso doposole allo specchio

Mai trascurare la pelle dopo il sole: operazione idratazione

Una volta tornati a casa dopo la giornata al mare, in piscina o sotto al sole in montagna, ricordatevi di pulire la pelle con prodotti delicati, per non stressare ulteriormente la pelle ed evitare che si secchi ulteriormente. Il sale e il sole infatti tendono a disidratarla, ecco perché è necessario applicare un olio o una crema subito dopo la doccia. Non solo, le creme doposole sono formulate con attivi in grado di lenire le arrossature o le scottature ed avere un’azione contro i radicali liberi.

Offerta
Hawaiian Tropic After Sun Body Butter Exotic Coconut
Il burro doposole Hawaiian Tropic After Sun Body Butter Exotic Coconut lascia la pelle morbida e idratata dopo l’esposizione al sole. Contiene olio di cocco, burro di karité e olio di avocado in una texture ricca e fondente per 12 ore di idratazione. Perfetto per la pelle secca, lascia la pelle delicatamente profumata di cocco.

Un rimedio naturale per le scottature, invece, è applicare del gel di aloe puro sulla pelle: l’aloe ha un’azione lenitiva e idratante e soprattutto dona sollievo in caso di bruciature e pelle che tira, andando a sfiammare la zona ed evitare che la pelle si disidrati. Nel caso di pelle molto secca può essere miscelato con un po’ d’olio vegetale, ad esempio di cocco con Monoi se volete profumare di estate o semplicemente di mandorle dolci, dall’azione elasticizzate.

ragazza parco smalta crema solare abbronzatura protetta

Il trucchetto a cui non avevi pensato per far durare l’abbronzatura molto più a lungo

Come far durare a lungo l’abbronzatura una volta rientrati a casa e finite le vacanze? Idratando la pelle ed eseguendo scrub per eliminare le cellule morte, certamente, ma un trucchetto efficace è quello di miscelare la propria crema idratante con un po’ di autoabbronzante. In questo modo l’effetto non sarà artificiale, sarà difficile creare macchie anche con un’applicazione più veloce e meno precisa e soprattutto potrete così mantenere l’abbronzatura fino alla fine dell’estate e oltre. 

Offerta
Collistar Gocce Magiche Corpo-Gambe Concentrato Autoabbronzante
Le Gocce Magiche Corpo-Gambe Collistar sono un concentrato autoabbronzante ideale per un’abbronzatura senza sole a effetto ultra-rapido. Esistono anche nella versione viso e regalano un colorito naturale, non artefatto e non arancione. Non macchiano, sono adatte a tutti gli incarnati e si possono aggiungere anche alla crema corpo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come abbronzarsi bene e velocemente: routine di bellezza al sole