È nata la figlia di una donna fuggita da Kabul: benvenuta al mondo Poesia

È nata Ghazal e il suo nome significa poesia. Ed è la bambina nata da una trentunenne afghana fuggita da Kabul

Ci sono alcune storie che meritano di essere raccontate perché sanno riaccendere la speranza proprio quando questa sembra perduta. E no, anche se ci fanno sognare, questi lieto fine non appartengono solo alle fiabe, ma sono reali, come solo loro sanno essere. Tra questi c’è anche quello di Neelai, la donna afgana scappata da Kabul e arrivata in Italia che ha messo alla luce la sua bambina: Poesia.

Registrati per continuare a leggere GRATIS questo contenuto