Verissimo, Samantha De Grenet: “Mi sono operata per un tumore”. La Toffanin si commuove

A Verissimo Samantha De Grenet parla della sua malattia, tra la commozione e le lacrime di Silvia Toffanin

La puntata di Verissimo ha riservato grandi emozioni al suo pubblico: Silvia Toffanin ha ospitato Samantha De Grenet, che ha parlato di una pagina molto dolorosa della sua vita.

La showgirl ha raccontato, tra le lacrime e una grande commozione, della sua malattia, un tumore al seno che ha scoperto di avere la scorsa estate.

La sua storia inizia l’8 luglio del 2018: era il primo weekend insieme al marito da soli dopo tanto tempo, una vacanza da “fidanzatini”. La spensieratezza di quel fine settimana viene però interrotta da una scoperta, quella di un nodulo, una sorta di nocciolo duro proprio sul seno. Da quel momento cambia tutto: Samantha decide di farsi controllare, eseguendo una mammografia e un’ecografia, dalle quali si evince subito la natura di quel sospetto: un tumore da operare immediatamente.

In quel momento ho preso un cazzottone incredibile in faccia, mi sentivo in un altro mondo. Comincio a piangere disperata, e il mio pensiero non era la chemio, la radio, ma mio figlio: l’ho fatto diventare nella mia mente il protagonista del mio film, durante il quale vive tutte le sofferenze legate alla mia malattia.

Un duro colpo da accettare per la showgirl, che ha dovuto dare la notizia al marito, ai genitori, agli amici, cercando di tenere suo figlio all’oscuro per il maggior tempo possibile. Il 23 luglio, infatti, Samantha parte con Brando per la Sardegna, ma inventa un impegno di lavoro per ritornare a casa e sottoporsi all’operazione:

Ho deciso per mia scelta che mio figlio non doveva essere lì, non doveva sopportare tutto quello che sarebbe arrivato dopo, volevo spiegargli tutto una volta terminato.

Per fortuna il tumore era circoscritto e non ha colpito i linfonodi vicino. La De Grenet ha confessato a Silvia Toffanin – per tutta l’intervista con gli occhi lucidi – di essersi sottoposta alla radioterapia, anche se oggi continua con un farmaco chemioterapico che dà tante controindicazioni:

Anche se oggi per i medici sono guarita ci sono dei risvolti psicologici che non si possono ignorare: solo chi ci è passato lo può capire. Purtroppo le terapie lasciano dei segni sul corpo, ti senti diversa, un mostro, anche se le persone accanto a te cercano di consolarti. Ci si deve riaccettare pian piano.

Dopo l’operazione però ha dovuto affrontare la sua paura più grande, quella di spiegare a suo figlio cosa era successo. Un momento difficile sia per lei che per Brando, che aveva intuito, da ragazzino sensibile, che c’era qualcosa che non andava.

È stato lui a pronunciare la parola “tumore” e ha cominciato a piangere e disperarsi, come nel mio film. Ho cercato di minimizzare, dicendogli di stare tranquillo: è la parola che fa paura, ma l’operazione era andata bene. Quando però è uscito dalla stanza a crollare sono stata io.

Nonostante l’esperienza difficile Samantha ha spiegato alla Toffanin quanto si senta una persona fortunata avendo scoperto il tumore in tempo e lanciando un messaggio importante a tutte le donne: la prevenzione è fondamentale, perché una diagnosi precoce può salvare la vita.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Verissimo, Samantha De Grenet: “Mi sono operata per un tumore&#8...