Sonia Bruganelli e il dolore per la figlia Silvia: “Non mi sentivo all’altezza”

Ospite da Silvia Toffanin, l'opinionista del GF Vip si è confessata a cuore aperto su alcuni aspetti che riguardano il suo rapporto con la figlia Silvia e con il marito Paolo Bonolis

Un esordio coi fiocchi, quello di Sonia Bruganelli al GF Vip, che ha convinto i telespettatori curiosi di vederla in questa nuova veste. Eppure, c’è un lato di lei che ancora in pochi conoscono: quello più fragile e legato alla famiglia. Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, la neo-opinionista è scesa nei dettagli del suo rapporto con la figlia Silvia e il marito Paolo Bonolis.

Nella lunga intervista concessa al programma di Canale5, la Bruganelli ha raccontato: “Risposerei certamente Paolo, ma questa volta senza correre come abbiamo fatto, Aspetterei, perché ci siamo vissuti poco prima. Lui ha vissuto solo le mie follie, le mie insicurezze. Forse avrei preferito che ci fossimo incontrati adesso, perché io sono cambiata tanto e lui è cambiato nei miei confronti”.

Il rapporto con lui si è evoluto nel tempo, andando anche a cambiare per adattarsi a una vita diversa da quella che si sarebbero aspettati nel momento in cui hanno deciso di sposarsi, fatta di dolori ma anche di battaglie vinte: “Paolo è il mio migliore amico. Ora stiamo bene insieme in maniera molto adulta”.

Come coppia, Sonia e Paolo hanno vissuto anche il dramma della malattia della figlia Silvia, operata alla nascita per una cardiopatia grave scoperta nelle ultime settimane di gravidanza: “Quel giorno è cambiata completamente la mia vita. L’ultimo mese di gravidanza è stato allucinante e non ho foto di Silvia appena nata perché avevo paura in qualche modo di affezionarmi. Le ho fatto le prime foto a quattro mesi. Io non mi sentivo una mamma emotivamente all’altezza di quella situazione così difficile, sono stata molto criticata per questo, ma Paolo mi ha dato una forza enorme”.

E, come spesso accade nella vita, a un dolore ne è seguito subito un altro. A una settimana dall’operazione, la bambina ha avuto una complicazione seria che le ha causato danni permanenti. Silvia Bonolis, che oggi ha 18 anni, è però un esempio di forza e determinazione. La sua esistenza è fatta di piccole conquiste quotidiane e di una madre che ha imparato a starle a fianco in ogni momento, fino a scioglierla in lacrime: “Quando mi dice ‘mamma ti amo’ è meraviglioso”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sonia Bruganelli e il dolore per la figlia Silvia: “Non mi senti...