Luisella Costamagna, cosa fa e perché è famosa

Nata a Torino nel 1968, è una delle giornaliste più apprezzate in Italia e moglie di un famoso scrittore

Foto di Valentina Vanzini

Valentina Vanzini

Content Editor e Lifestyle Specialist

Cacciatrice di storie, esperta di lifestyle e curiosa per natura. Scrivo con e per le donne. Autrice del bestseller Mia suocera è un mostro.

Grande giornalista, ma anche conduttrice e scrittrice, Luisella Costamagna è un volto noto del piccolo schermo. Nel corso degli anni, grazie alla sua bravura come presentatrice, è riuscita a conquistare il cuore dei telespettatori e a diventare una professionista molto apprezzata e seguita.

La carriera

Dal 1995 Luisella Costamagna è iscritta all’albo dei giornali pubblicisti e dal 2000 è iscritta all’albo dei giornalisti professionisti. La sua attività come giornalista televisiva è cominciata in una tv locale piemontese, la Teletime, dove ha presentato l’edizione quotidiana del telegiornale intitolata “TGTime”. Nel 1996 ha cominciato a collaborare nei programmi del giornalista Michele Santoro, in particolare nello show “Moby Dick” su Italia 1. Alla fine degli anni Novanta inoltre ha condotto l’edizione serale di “Studio Aperto”.

Nel 2001 è tornata a collaborare Michele Santoro, spostandosi in Rai, nei programmi “Raggio verde”, “Sciuscià” e “Sciuscià edizione straordinaria”, dove si è occupata di schede d’approfondimento, interviste e sondaggi. Nel 2002 inoltre è stata autrice e conduttrice di “Donne”.

Nel 2004 Luisella Costamagna ha collaborato con Maurizio Costanzo, curando per lui vari programmi e diverse rubriche. Nel 2006 ha partecipato a “Buon pomeriggio”, in seguito ha condotto numerosi dibattiti su LA7 di “Omnibus Estate”.

Dal 27 giugno 2010 al 9 settembre 2011 ha presentato il programma “In onda”, passando poi su Rai 3 alla conduzione di “Robinson”. Ha collaborato con numerose riviste, curando alcune rubriche, mentre nel 2012 è tornata a lavorare con Michele Santoro nel programma “Servizio pubblico”. Dal 2018 ha fatto parte del cast di “Fuori dal coro” come ospite e due anni dopo, sino al 2022, ha condotto “Agorà”.

Luisella Costamagna non è solamente una giornalista, ma è anche scrittrice. Ha infatti pubblicato due libri: “Noi che costruiamo gli uomini” nel 2012 e “Cosa pensano di noi” del 2014.

Luisella Costamagna, le trasmissioni

  • 1994-1996 – TgTime
  • 1996-1999 – Moby Dick
  • 1999-2000 – Studio Aperto
  • 2000-2001 – Il raggio verde
  • 2001-2002 – Sciuscià
  • 2002 – Donne
  • 2004-2006 – Tutte le mattine
  • 2004-2005 – Maurizio Costanzo Show – Raccontando
  • 2007 – Omnibus Estate
  • 2007-2008 – Omnibus
  • 2008-2010 – Omnibus Weekend
  • 2009 – Così stanno le cose
  • 2010-2011 – In onda
  • 2012 – Robinson
  • 2012-2013 – Servizio pubblico
  • 2014 – Giovani a rischio
  • 2015 – Lei non sa chi sono io
  • 2018 – Ieri oggi italiani
  • 2018-2020 – Fuori dal coro
  • 2020-2022 – Agorà
  • 2022 – La vita in diretta
  • 2022 – Ballando con le stelle
  • 2023 – Tango

Luisella Costamagna, i libri

  • Noi che costruiamo gli uomini, Mondadori, 2012
  • Cosa pensano di noi, Mondadori, 2014

Luisella Costamagna, i premi

  • 2000 – Premio giornalistico Giuseppe Marrazzo come “giornalista rivelazione”
  • 2007 – Premio giornalistico Roberto Ghinetti per il reportage Parole come ferite
  • 2008 – Magna Grecia Award, Premio Maria Grazia Cutuli
  • 2013 – Premio Letterario Caccuri – seconda classificata – “Noi che costruiamo gli uomini”, Mondadori, 2012
  • 2013 – Premio e Rassegna letteraria Com&Te – Premio speciale “Le Scie di Com&Te” – “Noi che costruiamo gli uomini”

Altezza e segno zodiacale

Luisella Costamagna è nata il 16 dicembre 1968 sotto il segno del Sagittario ed è alta 175 cm. La giornalista, come tutte le persone del Sagittario, ha una grande energia positiva, è entusiasta, leale e intelligente. Altre caratteristiche di questo segno sono l’espansività e l’altruismo, ma anche lo spirito d’avventura, la voglia di viaggiare e di esplorare.

La vita privata di Luisella Costamagna

Luisella Costamagna è legata da tempo a Dario Buzzolan, celebre scrittore e figlio di Ugo Buzzolan, critico televisivo italiano molto conosciuto. La coppia ha avuto un figlio, Davide.