Chi è Manuela Lamanna, l’attrice moglie di Toni Servillo

Ha recitato in due piccole parti in rispettivi film insieme al marito, la coppia è spostata da 30 anni

Attrice, sposata con Toni Servillo e mamma di due ragazzi: Manuela Lamanna è la moglie di uno degli attori più amati del cinema italiano e non solo.

Toni Servillo è stato inserito dal New York Times nella lista dei 25 grandi attori del 21° secolo (lista in cui occupa la settima posizione), e il giornale ha scritto: “Con la sua bella faccia segnata dalle rughe e l’impeccabile eleganza evoca una versione più  solida della farfalla sociale che Marcello Mastroianni fu nella Dolce Vita”. Da non dimenticare, poi, i tanti premi che ha ottenuto nel corso della carriera, tra gli altri: 4 David di Donatello, 5 nastri d’Argento, due Globi d’Oro, tre Ciak d’oro e due European Film Awards.

Chi è la moglie di Toni Servillo, Manuela Lamanna

Della vita privata di Manuela Lamanna e del marito Toni Servillo si conosce poco, l’attore infatti è molto riservato. La coppia si è sposata nel 1990 e il matrimonio ha raggiunto il bel traguardo dei 30 anni nel 2020. Dal loro amore sono nati due figli: Eduardo, che è nato nel 1996, e Tommaso classe 2003.

Manuela Lamanna è una donna di grande fascino, sempre molto elegante nelle uscite ufficiali come quando sfila sui red carpet con il marito. I due hanno anche condiviso un po’ di percorso artistico: infatti lei ha recitato in piccole parti in due film insieme a Servillo.

La carriera di Manuela Lamanna

La prima volta ne Le conseguenze dell’amore pellicola di Paolo Sorrentino, uscita nelle sale a settembre 2004. Nel film Serivillo interpreta Titta Di Girolamo, un  uomo di mezza età che da anni vive in un albergo in Svizzera. I due sono tornati a lavorare insieme nel 2019, per 5 è il numero perfetto di Igort (pseudonimo di Igor Tuveri), tratto dall’omonima graphic novel del regista: nella pellicola anche Valeria Golino, che per questo ruolo si è aggiudicata un David di Donatello come miglior Attrice non protagonista.

Una famiglia dedita all’arte, basti pensare che anche il fratello dell’attore Peppe Servillo è un uomo che ha costruito la sua carriera nel mondo dello spettacolo e su più livelli: fa parte dal 1980 della Piccola Orchestra Avion Travel, ha vinto un Festival di Sanremo nel 2000 con il brano Sentimento e ha anche recitato in circa 13 pellicole.

Il malore di Toni Servillo a Parigi

L’attrice, nonché moglie di Toni Servillo, non è intervenuta a seguito del malore che lo ha colto sul palco dell’Odéon di Parigi. Le condizioni dell’artista sarebbero comunque sotto controllo, nonostante lo spavento iniziale degli astanti che lo hanno visto crollare proprio sul palco e battere la testa sul leggio. Trasportato immediatamente in ospedale, ha manifestato i sintomi che potrebbero essere riconducibili a una sincope vasovagale.

Com’è nelle abitudini della famiglia, da sempre molto riservata, non ci sono stati interventi da parte di nessuno. Le rassicurazioni sono però arrivate immediatamente e a mezzo stampa, senza che mai le sue condizioni di salute destassero preoccupazione. L’attore si è preparato per il ritorno sulle scene fin da subito, lasciandosi alle spalle questo spiacevole episodio dal quale è in netta ripresa.