Sanremo 2022, Amadeus come Baglioni: addio alle Nuove Proposte

Il direttore artistico ha deciso di seguire l'idea del suo predecessore, Claudio Baglioni, tagliando le Nuove Proposte dalla settimana del Festival di Sanremo

Rivoluzione in atto in quel del Festival di Sanremo, con Amadeus che è già tornato alla carica con l’organizzazione dell’edizione 2022. Il direttore artistico della kermesse, che ha accettato a sorpresa il nuovo incarico, si è detto pronto a un grande cambiamento che ha fatto storcere il naso agli addetti ai lavori. E non si tratta di una novità.

Amedeo Sebastiani ha infatti deciso di seguire le orme di Claudio Baglioni e di abolire la categoria Nuove Proposte, introducendo i vincitori di Sanremo Giovani direttamente nella gara dei Campioni. Un modo, questo, per recuperare terreno sui tempi sempre stringati e per dare lo stesso risalto alle nuove leve, che si stanno sempre di più imponendo sulla vecchia generazione grazie al traino dello streaming.

Cambia anche il regolamento di Sanremo Giovani, definitivamente relegato ai mesi precedenti alla manifestazione, con la fascia d’età che si abbassa dai 16 ai 29 anni compiuti entro il 1° gennaio 2022. 30 gli artisti selezionati su tutti gli iscritti e che potranno esibirsi davanti alla Commissione Musicale e con due brani inediti: uno per Sanremo Giovani e uno per il Festival di Sanremo, da presentare in gara in caso di vittoria.

La decisione di Amadeus fa comunque riflettere, poiché è stato proprio lui a reintrodurre la categoria dopo la presa di posizione di Claudio Baglioni. Eppure, a distanza di due anni, il direttore artistico in carica ha proprio seguito quest’idea riportando all’Ariston una categoria unica, forse per favorire una maggiore esposizione dei giovani, sempre presentati in un blocco troppo sacrificato perché possano esprimere il loro talento.

La fusione delle Nuove Proposte con i Campioni aveva inoltre favorito la vittoria di Mahmood con Soldi, non proprio accolta bene dal pubblico ma esaltata dalla critica. La rivoluzione messa in atto da Amadeus potrebbe perciò portare un altra Nuova Proposta al trionfo, sebbene di nuovo ci sia stato ben poco, in tutti questi anni.

Tra le novità del Festival di Sanremo 2022 ci potrebbe essere anche quella del DopoFestival, con la conduzione – magari – di un artista musicale. L’ultima appendice della kermesse risale al 2020 con L’Altro Festival di Nicola Savino. Il protrarsi dell’emergenza sanitaria, purtroppo, ha determinato la cancellazione del programma che potrebbe però tornare nella prossima edizione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sanremo 2022, Amadeus come Baglioni: addio alle Nuove Proposte