Katia Serra, voce della finale degli Europei 2020: il calcio è (anche) donna

Katia Serra sarà la prima telecronista a commentare una finale della Nazionale: un grande onore per una grande rappresentante del calcio italiano

Katia Serra sarà la voce della finale degli Europei 2020, che di fatto entrano di diritto nella storia: non solo vedremo l’Italia disputare l’ultima, importante partita contro l’Inghilterra per aggiudicarsi l’ambito titolo, ma ascolteremo la prima telecronista impegnata a commentare una finale degli Azzurri.

Il calcio è anche donna e Katia Serra ne è un fulgido esempio. Oggi è una commentatrice Rai e Sky, ma la sua passione per questo sport ha radici lontane. Ha iniziato a giocare all’età di 13 anni nella squadra femminile di Bologna, per poi esordire in Serie B. Dopo qualche tempo, però, ha deciso di appendere le scarpette al chiodo per dedicarsi alla sua vera aspirazione: diventare un’allenatrice.

Katia Serra di sogni ne ha realizzati e da sempre si batte per la parità di genere nel mondo del calcio. Oltre alla professione di commentatrice, si dedica anima e corpo alla Federazione Italiana Giuoco Calcio – Divisione Calcio Femminile, della quale è consigliera, è responsabile Aic del calcio femminile ed è anche allenatrice della Nazionale di Calcio delle Parlamentari. Inoltre è docente di Modelli di Gestione del Calcio Femminile all’università San Raffaele di Roma.

Katia Serra e la Nazionale di Calcio delle Parlamentari

Katia Serra e la Nazionale di Calcio delle Parlamentari

Ma mai avrebbe immaginato di ricevere un simile onore: essere la prima telecronista a commentare una finale dell’Italia, evento che a dirla tutta appare strano che nel 2021 faccia ancora “scalpore”. A dimostrazione del fatto che la parità di genere è un argomento ancora aperto, soprattutto in un ambito prettamente maschile come quello del calcio.

Domenica 11 luglio 2021 Katia Serra sarà al fianco di Stefano Bizzotto e insieme sostituiranno la coppia di telecronisti “titolari” formata da Alberto Rimedio (positivo al Covid 19 e attualmente in isolamento) e Antonio Di Gennaro. “Sono stata colta davvero di sorpresa, ma tutto è avvenuto in fretta. Sono ore da vivere di corsa mentre il telefono esplode di messaggi e telefonate. Il mio primo pensiero però è per tutte le persone che in Rai stanno lavorando a questo Europeo e ovviamente ancora più intensamente per il collega che purtroppo dovrà vivere questa partita in isolamento. Le sorprese non hanno mai una sola faccia“, ha detto la Serra al Corriere della Sera.

E sulla finale di Wembley le sue parole sono cariche di emozione: “La parola giusta è sogno. Prima di una partita da raccontare, questo è un sogno da vivere. Sto vivendo il sogno di tutti gli italiani: chi non vorrebbe essere sugli spalti ad incitare gli Azzurri? Si tratta però anche del mio sogno. Non mi sarei mai aspettata di commentare questa finale. La Nazionale è un desiderio che avevo da anni e adesso che ho la possibilità di viverlo sono profondamente onorata.(…) Desidero vivere una serata indimenticabile insieme a tutti gli italiani. In questo momento abbiamo davvero bisogno di sognare”.

Katia Serra ha anche un profilo Instagram molto seguito dagli addetti ai lavori e da tanti fan che non hanno perso occasione per esternarle tutto il loro affetto. Ed è proprio a loro che la telecronista ha dedicato l’ultimo post, con un breve video che la ritrae all’imbarco dell’aereo per il Regno Unito: “Un RINGRAZIAMENTO grandissimo a tutti. Mi state inondando di messaggi, con un affetto incredibile…”.

Katia Serra

Katia Serra

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Katia Serra, voce della finale degli Europei 2020: il calcio è (anche...