Giorgia Meloni, il forte legame con mamma Anna e con la sorella Arianna

Ospite a "Oggi è un altro giorno", Giorgia Meloni ha raccontato qualche aneddoto della sua vita privata

Giorgia Meloni è stata protagonista dell’ultima puntata di Oggi è un altro giorno, lo show pomeridiano di Rai1 condotto da Serena Bortone. Per l’occasione, si è raccontata a tutto tondo parlando dei suoi affetti più cari e ha parlato di uno dei momenti più difficili della sua vita, quando ha rotto ogni legame con il padre.

Mamma Anna è stata senza alcun dubbio il suo punto di riferimento: Giorgia Meloni ha con lei un rapporto splendido, anche se è sempre stata molto severa. “Si concentra soprattutto su quello che non va” – ha ammesso la leader di Fratelli d’Italia, rivelando come la madre sia stata fondamentale nella sua crescita. È stata lei ad incoraggiarla quando, da adolescente, ha sofferto a causa del bullismo. Da bambina cicciottella, la Meloni ha infatti affrontato anni difficili, dai quali tuttavia ha tratto insegnamento: “Tutto quello che accade nella vita, compresa la cattiveria degli altri, può essere volto a nostro favore. Noi cresciamo così, la sofferenza serve nella vita, e paradossalmente serve anche chi ce la procura“.

È sempre nella sua infanzia che si cela un altro avvenimento che l’ha turbata profondamente. Giorgia non ha mai avuto un vero rapporto con suo padre, che ha lasciato la famiglia prima ancora della sua nascita. Trasferitosi alle Canarie, si è risposato e ha continuato a vedere le sue figlie solo per poche settimane l’anno, durante l’estate. Quando la Meloni aveva 11 anni, è accaduto qualcosa che ha messo fine anche a quel fragile legame: “Nelle sue priorità, la nuova moglie veniva prima di noi figlie. Allora io gli ho detto: ‘Non ti voglio vedere mai più’. E non l’ho visto mai più”.

L’assenza di suo padre le ha pesato molto, nonostante fosse sua la decisione di non lasciare spazio ad una riconciliazione: “Ci ho fatto i conti da grande. Per tanti anni mi sono interrogata sui miei rapporti con il genere maschile. Questo mio bisogno di accontentare tutti quelli che mi stanno intorno, di essere sempre perfetta e di fare più degli altri forse è figlio di questo” – ha ammesso ai microfoni di Oggi è un altro giorno. Con il tempo, la Meloni si è costruita un’armatura dietro la quale ha protetto se stessa e i suoi sentimenti, tanto che quando suo padre è morto, non ha provato alcuna emozione.

C’è però qualcuno che, ancora oggi, riesce a commuoverla: è sua sorella Arianna, con la quale ha una complicità incredibile. “Lei è la più grande, la più bella, la più coraggiosa. Io sono stata una ragazzina difficile, piuttosto chiusa. Lei è stata sempre solare, amata da tutti, e mi si portava dietro” – così l’ha descritta Giorgia, con gli occhi che le brillavano. E, naturalmente, ha trattenuto a stento l’emozione nel parlare di sua figlia Ginevra, nata dall’amore per Andrea Giambruno. La Meloni ha sempre avuto paura di farle mancare qualcosa: “Quando torno a casa e scopro che ha imparato una cosa nuova… quelli sono momenti che ti perdi, e a te non te li ridarà nessuno. A me fa male perché queste cose non torneranno, e ho paura possa fare male anche a lei”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giorgia Meloni, il forte legame con mamma Anna e con la sorella Ariann...